Libri e lettori nella Bologna dei Papi (1506-1796)

Il 19 e 20 novembre un seminario internazionale online indaga il libro nella Bologna pontificia, dalla caduta dei Bentivoglio (1506) all’arrivo delle truppe napoleoniche (1796). Iscrizione obbligatoria

Il seminario internazionale online del 19 e 20 novembre 2020 intende indagare il libro nella Bologna pontificia dalla caduta dei Bentivoglio (1506) all’arrivo delle truppe napoleoniche (1796). Centro nevralgico dello Stato del Papa sovrano, la Bologna dei tipografi, degli editori e dei librai è stata fino ad oggi indagata soprattutto nel periodo successivo all’introduzione della stampa tipografica a caratteri mobili fino al primo Cinquecento, e ancora lungo la seconda metà del Settecento; mancano invece indagini approfondite sulla seconda metà del XVI secolo e sul lungo Seicento.

Il seminario porrà dunque l’accento sulla produzione tipografica, con l’esame di cataloghi di tipografi, editori e librai della città, anche itineranti; sul commercio del libro bolognese, con sondaggi nei cataloghi commerciali di operatori del libro attivi a Bologna, ma anche sulle direzioni e sulle ramificazioni del mercato in cui la città felsinea era inserita; sui generi editoriali, sulla costruzione del testo e del paratesto editoriale fra offerta e domanda di consumo, usi e pratiche di lettura, documentati da edizioni ed esemplari; sul ruolo di specifiche categorie di operatori e fruitori del libro. Il consumo di generi editoriali differenti per impiego, destinazione, mole e progetto tipografico, per tematica, per diffusione, per uso e per tipologia di lettori sarà oggetto di specifici approfondimenti. Si indagheranno, infine, l’apporto delle donne nella produzione e circolazione del libro a Bologna e la sopravvivenza della miniatura nel libro bolognese tra XVI e XVIII secolo.

Comitato scientifico internazionale: Edoardo Barbieri, Patrizia Bertini Malgarini, Neil Harris, Paolo Tinti, Wolfgang Schmitz.

Programma (pdf4.49 MB) (locandina)

Per partecipare occorre inviare una mail a: bolognadeipapi2020@gmail.com

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina