Selezione Architettura 2010 Emilia-Romagna

Valorizzazione delle opere architettoniche di qualità

Seguendo le raccomandazioni già indicate dalla  risoluzione del Consiglio europeo del 12 febbraio 2001 sulla qualità architettonica dell’ambiente urbano e rurale, l’IBC ha da alcuni anni intrapreso azioni di conoscenza e valorizzazione dell’architettura moderna e contemporanea nel territorio regionale (si veda ad esempio l’indagine sull’architettura del secondo Novecento descritta nel volume Quale e Quanta del 2005).
Logo selezione architetturaNell’ambito di questa linea di ricerca, l’IBC organizza, in collaborazione con il  Festival dell’Architettura, una selezione biennale riservata ai progettisti che abbiano completato negli anni precedenti interventi (nuove costruzioni, ampliamenti, restauri, trasformazioni urbane e territoriali comprensive delle componenti ambientali ed infrastrutturali) in Emilia-Romagna, anche al fine di raccogliere e pubblicizzare in un repertorio on line le realizzazioni architettoniche più significative.

Per partecipare occorre descrivere in un’unica tavola di 119x84 cm (formato A0) il proprio intervento e farla pervenire, insieme ad una breve biografia professionale, al Servizio Beni Architettonici e Ambientali dell’IBC.Franco Albini
I progetti selezionati saranno inseriti nel repertorio on line; la giuria inoltre ne individuerà dieci, che verranno illustrati e discussi in una giornata di studi aperta al pubblico, con la partecipazione dei progettisti, dei membri della giuria, di esperti e studiosi di livello nazionale, di enti pubblici e soggetti privati committenti, di operatori del settore delle costruzioni, da tenersi a Bologna il 18 novembre p.v.

Entro la scadenza indicata nel bando sono pervenute all'IBC 180 tavole, riguardanti altrettante opere costruite in Regione nel periodo 2000-2009.
La giuria, riunitasi nel corso del mese di giugno, ha ritenuto meritevoli di far parte del Repertorio E-R 2010-2011 Architettura 43 realizzazioni. Tenuto conto della varietà e della qualità delle soluzioni proposte, la giuria ha inoltre ritenuto di portare da 10 a 12 il numero di opere oggetto di illustrazione e discussione nell'incontro conclusivo tenutosi il 18 novembre 2010.
Mario CucinellaEsse sono: Gianluca Brini, Bologna, Casa bianca in via Riva Reno; Cristofani & Lelli, Faenza (RA), Residenze Fornace del Bersaglio; Diverserighestudio, S. Vincenzo di Galliera (BO), Isolati liquidi (residenze); Francisco Giordano, Bologna, Recupero del Ponte della Bionda; Nuovostudio, Bologna, Galleria Lercaro; Andrea Oliva, Budrio (BO), Torri dell'Acqua; Piazzi e Tundo, Modena, Restauro del palazzo Santa Margherita; Lamberto Rossi Associati, Forlì, Campus universitario; Lucio Serpagli, Bedonia (PR), Rifugio e centro servizi; Teprin Associati, Ravenna, Terme di Punta Marina; Andrea Trebbi, Bologna, Edificio residenziale in via degli Orti; Bertani & Vezzali ufficio progetti associati, Albinea (RE), Centro culturale.

Bando per la Selezione Emilia-Romagna 2010 Architettura (pdf, 128.72 KB)

 

data di pubblicazione: marzo 2010
aggiornamento: gennaio 2011

Azioni sul documento

pubblicato il 2012/07/17 11:45:00 GMT+2 ultima modifica 2013-05-08T17:18:00+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina