L'amico americano

Venerdì 27 febbraio 2009 la “pellicola” del professor Franco La Polla, uno dei più autorevoli studiosi di storia del cinema e di letteratura angloamericana dell’Università di Bologna, si è conclusa. A mettere la parola fine è stata una malattia affrontata con la straordinaria forza e con l’ironia dolce del sorriso. Quello con cui accoglieva i suoi interlocutori, gli stessi che lo ascoltavano per la piacevolezza leggera della sua profonda cultura. Per la passione con cui sapeva condurre tutti nei territori della letteratura angloamericana che ha nutrito tanta produzione cinematografica d’oltreoceano.

a cura di Valeria Cicala, Vittorio Ferorelli, Giancarlo Terzi

 

Marilyn Monroe e Richard Widmark ne ‘La tua bocca brucia’ (‘Don’t Bother to Knock’, USA, 1952) - Archivio della Cineteca comunale di BolognaDagli esordi degli anni Settanta, La Polla ha costituito l’esempio di uno studioso e di un docente che riusciva a trasferire, a trasmettere le esperienze della ricerca; ricerche che, nel suo caso, vedevano l’osmosi tra letteratura, cinema e musica. Dipanava l’intrecciarsi tra questi generi e li ricomponeva in letture nuove e acute. Le materie che studiava coincidevano con le sue passioni, con una curiosità critica totalizzante che gli ha permesso di raccontare un’America ricca di valori, ma anche vittima delle sue derive. Non c’era in lui esterofilia, ma lucida ricerca storica.

Grazie a lui, molti di noi hanno letto i racconti di Raymond Chandler, magari dopo aver visto in un bianco e nero senza tempo i primi film in cui ci siamo appassionati al suo eroe: il disincantato Philip Marlowe de Il grande sonno, di Howard Hawks, giusto per ricordare un titolo e un film imperdibile con Humphrey Bogart. Ascoltando le sue lezioni, o partecipando a una bella conversazione al profumo di bourbon, abbiamo scoperto il personaggio di Sam Spade, nato dalla penna di Dashiell Hammett, un altro narratore cresciuto nell’America degli anni a cavallo tra le due guerre mondiali: un solo titolo, Il falcone maltese, per un grande film di John Huston, Il mistero del falco , ancora con Bogey.

Humphrey Bogart e Dorothy Malone ne 'Il grande sonno' ('The Big Sleep', USA, 1946) - olio su tela di Miria MalandriL’Istituto per i beni culturali della Regione Emilia-Romagna, che ha avuto Franco La Polla come prezioso collaboratore, non può tracciare un profilo completo di questo grande studioso di fama internazionale: ciò è compito delle istituzioni di cui era membro autorevole. Non vogliamo nemmeno sostituirci ai media, che di lui stanno ampiamente parlando, ma desideriamo ricordarlo, e ringraziarlo, riproponendo alcuni dei contributi che ha scritto per noi e i percorsi di tutela e valorizzazione dei materiali cinematografici (da lui così amati) che l’IBC ha realizzato in questi anni.

Continueremo a nutrire profonda stima e affetto per quest’uomo che ha costituito uno straordinario esempio di intellettuale, generoso e attento. Lo pensiamo ora impegnato, sigaro fumante tra le labbra, con due degli amici che sono stati anche oggetto dei suoi studi: Sam Peckinpah e Sidney Pollack. Tutti e tre con le carte da gioco in mano: se nel frattempo avevano smesso, li avrà già ricontagiati lui con questa sua ennesima passione.
Realizzazione web: Vittorio Ferorelli
data di pubblicazione: marzo 2009

Azioni sul documento

pubblicato il 2012/07/24 09:17:47 GMT+2 ultima modifica 2012-07-24T11:17:00+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina