Archivio delle iniziative di valorizzazione

Gli Etruschi sbarcano in Grecia

Il docu-film "L'alba degli Etruschi. Aspetti e testimonianze della cultura villanoviana" proiettato ad Atene durante l'AGON Festival - Φεστιβάλ Αρχαιολογικής Ταινίας ΑΓΩΝ, una delle più importanti rassegne internazionali dedicate alla cinematografia archeologica.

Geopaleontologia dei Gessi Bolognesi

Il volume "Geopaleontologia dei Gessi Bolognesi. Nuovi dati sui depositi carsici del Pleistocene superiore" raccoglie una serie di contributi multidisciplinari messi a punto di diversi enti di ricerca, fra cui l'IBC, dedicati allo straordinario deposito della Cava a Filo e ad altri giacimenti fossiliferi del distretto sanlazzarese.

Fuochi preistorici. A Travo tornano gli antichi

Reenactment e rievocazione dell'Evo antico al Parco Archeologico di Travo (PC), La collaborazione fra il Parco Archeologico di Travo e gruppi di rievocazione dell’Evo Antico è nata ad aprile 2011 durante il corso di formazione “E’di scena la storia”, organizzato, nell'ambito del progetto europeo PArSJAd, dall’IBC con le associazioni La Parma, Archeostorica e De Bello Italico. Il progetto di rievocazione preistorica che raggruppa queste realtà aveva come obiettivo di unire l’aspetto ricostruttivo offerto dalla ricerca archeologica e l’atto rievocativo incentrato sullo spettacolo.

E' di scena la storia. Incontri formativi su ricostruzione storica dell'antichità e patrimonio culturale

Nell’ambito del progetto strategico comunitario ParSJAd - Parco Archeologico dell’Alto Adriatico, l’Istituto Beni Culturali, in collaborazione con le associazioni La Parma, Archeostorica e De Bello Italico, ha organizzato fra aprile e maggio 2011 sei incontri formativi di specializzazione e di aggiornamento (tre seminari, due laboratorio, un project work) sui temi della ricostruzione e della rievocazione storica dell’evo antico in rapporto alla valorizzazione del patrimonio storico e archeologico e come opportunità socio-economica e culturale di sviluppo territoriale.

Dopo il cantiere: interventi di post-scavo e restauro

Una conversazione a più voci dedicata alle fasi operative susseguenti lo scavo archeologico, a partire dalle esperienze che hanno visto come oggetto di intervento le necropoli villanoviane di Marano e della nuova Chiesa. Nell'occasione sono stati resi noti i risultati del cantiere-scuola di restauro sostenuto da IBC e realizzato grazie alla partecipazione di giovani studenti universitari.

Il docu-film "L'alba degli Etruschi" alla Rassegna "Imagines: obiettivo sul passato"

La XIII Rassegna del Documentario Archeologico, un evento culturale creato perché gli appassionati di archeologia e storia possano godere della proiezione di documentari e filmati introdotti da esperti del settore, autori, registi e archeologi (Mediateca di S. Lazzaro di Savena 20-22 novembre 2015) ha accolto nel programma il docu-film "L'Alba degli Etruschi. Aspetti e testimonianze della cultura villanoviana", prodotto da IBC

Dai Dinosauri ai Giganti dell’Era Glaciale

Una straordinaria mostra dedicata ai dinosauri e ai giganti dell'era glaciale, i grandi protagonisti che hanno dominato per migliaia di anni la scena della vita terreste. Ben 30 ricostruzioni iperrealistiche a grandezza naturale, 15 fra murales e ricostruzioni paleoambientali, 90 pannelli didattici per soddisfare ogni curiosità dei visitatori.

Celebrazioni per il bicentenario della nascita di Giovanni Gozzadini

Eccellente storico locale, senatore del Regno, esponente di spicco della cultura italiana fra primo e secondo Ottocento, Giovanni Gozzadini è noto anche per il suo impegno di archeologo, cominciato proprio con la scoperta delle prime testimonianze di quell’aspetto culturale della prima età del Ferro – il Villanoviano – che ha dato a lui stesso e alla località di Villanova fama imperitura, consegnandogli un posto di primo piano nella storia dell’archeologia europea.

Castenaso per i 150 anni dell'Unità

Un ricco e variegato programma di iniziative e di opportunità di conoscenza e ricordo è ciò che il Comune di Castenaso, con il coinvolgimento di numerose istituzioni locali e con il patrocinio e la collaborazione dell'IBC, ha offerto alla cittadinanza in occasione delle celebrazioni per il 150° anniversario dell'unificazione del paese.

C.A.R.T. Carta archeologica del rischio territoriale

Progetto finalizzato alla creazione di un sistema per l'elaborazione di cartografia archeologica digitale che può essere utilizzato in maniera efficace e operativa dalle pubbliche amministrazioni in fase di redazione dei P.R.G ed è costituito da un G.I.S. che riporta tutte le evidenze archeologiche presenti o segnalate su di un territorio e ne permette l'analisi.

Aqva Fons Vitae

Una mostra "Aqva Fons Vitae. Identità storia memoria di una comunità", incentrata sul pozzo romano di via Caselle e sul tema delle acque dall'età antica all'epoca moderna. Un evento nato dalla collaborazione fra il Comune di San Lazzaro di Savena, l'IBC, la Soprintendenza Archeologia, il Consorzio della Bonifica Renana.

AQUAE. La gestione dell'acqua oltre l'Unità d'Italia nella pianura emiliana

Terzo appuntamento - a Crevalcore - per la mostra promossa dal Consorzio di Bonifica Burana e dal Museo Archeologico Ambientale di S. Giovanni in Persiceto, in collaborazione con l'IBC, la Provincia di Bologna, il Comune di Crevalcore, le Soprintendenze Archivistica e per i Beni Archeologici dell'Emilia Romagna, gli Archivi di Stato di Modena, Bologna e Ferrara, i Dipartimenti di Paleografia e Medievistica e di Discipline Storiche dell'Ateneo bolognese.

AQUAE. La gestione dell'acqua oltre l'Unità d'Italia nella pianura emiliana

La mostra, promossa dal Consorzio Burana e dal Museo Archeologico Ambientale di S. Giovanni in Persiceto, in collaborazione con l'IBC, la Provincia di Modena, il Comune e la Partecipanza Agraria di Nonantola, le Soprintendenze Archivistica e per i Beni Archeologici dell'Emilia Romagna, gli Archivi di Stato di Modena, Bologna e Ferrara, i Dipartimenti di Paleografia e Medievistica e di Discipline Storiche dell'Ateneo bolognese, ripercorre il lungo arco temporale che dall'antichità e dalle prime trasformazioni dell'ambiente naturale ci porta ai nostri giorni e all'attività dell'attuale Consorzio di bonifica. Dopo S. Giovanni in Persiceto, ecco l'edizione ospitata a Nonantola.

AQUAE. La gestione dell'acqua oltre l'Unità d'Italia nella pianura emiliana

La mostra, promossa dal Museo Archeologico Ambientale di S. Giovanni in Persiceto e dal Consorzio Burana, in collaborazione con l'IBC, le Soprintendenze Archivistica e per i Beni Archeologici dell' Emilia-Romagna, gli Archivi di Stato di Modena e Bologna, i Dipartimenti di Paleografia e Medievistica e di Discipline Storiche dell'Ateneo bolognese, ha ripercorso, prendendo le mosse dalle fasi storiche più antiche per giungere sino ai giorni nostri, le tappe che hanno portato alla gestione e tutela delle acque nel distretto territoriale ora di competenza del Consorzio, ossia il bacino idrografico del Panaro dal crinale appenninico sino all'Oltrepò mantovano.

"Apparecchiare per i vivi e per i morti" : una mostra al MUV

Attraverso l'esposizione di una serie di rinvenimenti di vecchia data e recenti la mostra "Apparecchiare per i vivi e per i morti. I Villanoviani di pianura a partire dagli scavi di Elsa Silvestri” offre un quadro del popolamento villanoviano durante la prima età del Ferro nel quadrante territoriale castenasese e limitrofo.

Antiqua Italia. Rievocazione storica, divulgazione e archeologia ricostruttiva dell’evo antico

In qualsiasi modo le si voglia definire, accentuandone maggiormente l’aspetto ludico-spettacolare oppure lo spiccato carattere didattico-educativo, living history, rievocazione storica e archeologia sperimentale fanno ormai stabilmente parte degli strumenti culturali ritenuti fra i più efficaci per proporre la rivisitazione del passato, il recupero di antiche quotidianità, la valorizzazione delle tradizioni storico-culturali di un periodo o di un’area geografica determinati. Un convegno, il primo dedicato a questi temi, ne ha preso in esame prospettive di sviluppo, ricerche e proposte.

"Alle soglie della romanizzazione: storia e archeologia di Forum Gallorum"

Una mostra dedicata alla trasformazione del territorio castelfranchese, al confine tra Modena e Bologna, dal dominio degli Etruschi a quello di Roma. L'esposizione intendeva rievocare la nascita e la storia di Forum Gallorum attraverso i contesti archeologici più significativi, provenienti dai depositi o da scoperte recenti e in parte mai esposti prima d'ora.

Alle radici di Castenaso. Un cantiere-scuola per il recupero dei materiali della necropoli della nuova Chiesa

Un'attività formativa e di orientamento specialistico, secondo la metodologia del cantiere-scuola, per il recupero conservativo e la preparazione a fini museali di materiale archeologico destinata a studenti e specializzandi di questo ramo disciplinare. La formula prescelta dall'IBC e ampiamente collaudata in precedenti esperienze si è rivelata la più adatta a offrire ai giovani un'opportunità per far loro prendere contatto concreto con l'insieme dei processi di gestione del patrimonio dell'antichità

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/12/18 12:38:08 GMT+2 ultima modifica 2019-12-18T12:38:22+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina