Musei e raccolte archeologiche in Emilia-Romagna

Una panoramica delle realtà nelle quali si è sedimentato nel tempo il patrimonio archeologico dell'Emilia-Romagna e delle attività realizzate dall'IBC per qualificare, attualizzare, promuovere gli istituti museali

I musei archeologici rappresentano una fra le componenti più rilevanti e attive del sistema museale regionale. Ad essi si affiancano istituti dal patrimonio composito, che annoverano anche raccolte e collezioni dedicate alle testimonianze dell'antichità, in prevalenza legate al divenire storico regionale, ma non solo. Oltre 100 realtà disseminate sul territorio offrono un ricco panorama delle vicende storiche emiliano-romagnole dalla preistoria sino alle soglie dell'età moderna.

La progettazione ex novo di istituti museali a prevalente fisionomia archeologica o archeologico-ambientale e il riordino e aggiornamento degli organismi museali esistenti, in vista del consolidamento dei servizi al pubblico, rappresentano tappe fondamentali del percorso di qualificazione dell’organizzazione museale regionale, che l’IBC promuove sostenendo dal punto di vista tecnico-scientifico la nascita di nuove entità museali o accompagnando i musei già attivi verso la modernità.

Link utili

 

A chi rivolgersi

Fiamma Lenzi
Tel. +39 051 527 66 53
Fiamma.Lenzi@regione.emilia-romagna.it

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina