Note di storia

Lo scavo archeologico nella darsena di Cattolica propone nuove dati e ribadisce ipotesi sui rapporti tra le popolazioni stanziate lungo la costa adriatica, in un territorio compreso tra l’area riminese e la limitrofa area marchigiana, e quelle provenienti dai territori laziali e centro italici. E’ dopo la battaglia di Sentino, avvenuta nel 295 a.C. e poi con la fondazione di Ariminum nel 268 a.C., che comincia a delinearsi un quadro di graduale e costante presenza di traffici e contatti, non solo economici, che preludono alla presenza dapprima di nuclei sparsi, poi ad una organizzazione sistematica di popolazione incardinata sulla colonizzazione. Il territorio di Cattolica, del resto, insiste in una posizione privilegiata rispetto sia alla costa sia al più prossimo entroterra, come dimostra il fatto che il suo agglomerato si delinei meglio con la creazione della via Flaminia nel 220 a.C., della quale costituì probabilmente una mansio.

Per saperne di più

Dopo la battaglia di Sentino  (pdf, 45.41 KB)di Valeria Cicala

La romanizzazione dell'Emilia-Romagna  (pdf, 47.4 KB)di Valeria Cicala, Angela Donati, Giancarlo Susini

Azioni sul documento

pubblicato il 2012/07/18 15:45:00 GMT+2 ultima modifica 2019-11-11T17:43:11+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina