Formazione degli operatori del restauro

Corsi, attività formative, cantieri-scuola organizzati dall'IBC per formare e aggiornare gli operatori che si occupano di conservazione e restauro
La formazione degli operatori della conservazione e del restauro rappresenta da sempre in Italia un problema complesso che l’IBC nel corso degli anni ha affrontato da punti di vista diversi, sia sotto il profilo teorico, con la promozione di iniziative di dibattito e confronto pubblico, sia sotto quello pratico attraverso l’organizzazione di veri e propri corsi di formazione in collaborazione con le associazioni di categoria ed altre istituzioni di volta in volta interessate.
Scopo principale dell’attività dell’ IBC in questo settore è stato dapprima quello di sviluppare e diffondere metodologie e conoscenze adeguate nei vari campi di intervento, in particolare per quanto riguarda il recupero dell’edilizia storica e di beni “minori” quali i tessuti e le tappezzerie, i materiali etnoantropologici o quelli della cultura contadina.
Più di recente, sono state sperimentate formule gestionali innovative dei cantieri-scuola di restauro che, affiancando la mano d’opera specializzata dei restauratori professionisti a quella di studenti delle Accademie, Istituti d’arte, Atenei e di altro personale individuato dalle amministrazioni locali, possono costituire importanti momenti formativi.

Azioni sul documento

pubblicato il 2012/07/10 19:20:00 GMT+2 ultima modifica 2019-12-04T13:45:51+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina