Note biografiche Arfeli

Dante Arfelli nacque a Bertinoro il 5 marzo 1921 e morì a Ravenna il 9 dicembre 1995. Scrittore, conobbe una straordinaria stagione produttiva nel secondo dopoguerra. Dopo il suo primo romanzo I superflui (Milano, Rizzoli, 1949), clamoroso successo editoriale con 800.000 copie vendute in America, tradotto in molti paesi europei e premio Venezia 1949, pubblicò La quinta generazione (ibid. 1951). Subito dopo una grave nevrosi lo costrinse a vivere in una casa di riposo per anziani. Nel 1975 uscirono i racconti scritti tra il 1950 e il 1954 dal titolo Quando c'era la pineta (Ravenna, Il Girasole), mentre anni dopo apparve il volume Ahimè, povero me! (Venezia, Marsilio, 1993) nel quale lo scrittore racconta il mondo del suo misterioso silenzio. Postumo è uscito I cento volti della fortuna (Ravenna, Il Girasole, 1996).

Azioni sul documento

pubblicato il 2012/04/19 13:19:13 GMT+2 ultima modifica 2012-04-19T15:19:00+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina