La storia della cooperazione passa da qui

Gli archivi del Centro italiano di documentazione sulla cooperazione e l'economia sociale

Statuti ed atti costitutivi, verbali dei Consigli d'amministrazione e delle Assemblee dei soci, bilanci economici e sociali e atti contabili, fascicoli del personale e libri dei soci, atti di congressi e convegni, oggetti di produzione e campionari di prodotti. E ancora manifesti che illustrano la comunicazione sociale del movimento cooperativo dagli anni '50 fino ai giorni nostri e ricche raccolte fotografiche (talora interi archivi fotografici d’impresa), che ci aprono le porte del variegato mondo della cooperazione, documentando l'attività istituzionale di enti cooperativi e associazioni di categoria, inaugurazioni e celebrazioni, ma anche momenti di vita associativa e produttiva, restituendoci storie di vita e di lavoro, quotidiane o straordinarie,  dei cooperatori che tanta parte hanno avuto nello sviluppo sociale ed economico del Paese.

Grazie alla collaborazione con l’Istituto per i beni artistici culturali e naturali, il Centro italiano di documentazione sulla cooperazione e l'economia sociale è entrato a far parte del sistema informativo regionale IBC Archivi ed oggi è possibile accedere alle descrizioni della maggior parte degli archivi acquisiti, una sorta di guida ai fondi online che si affianca agli strumenti di ricerca più analitici. Numerosi nuclei documentari infatti sono stati riordinati e inventariati nel corso di una programmazione pluriennale, utilizzando come strumento descrittivo la piattaforma IBC-xDams.

Bologna, Centro italiano di documentazione sulla cooperazione e l'economia sociale – Sede: biblioteca e sala di consultazione

Nato nel 1988, il Centro ha imperniato la sua attività nell’opera di ricostruzione della memoria storica cooperativa, attraverso il recupero e la valorizzazione delle fonti documentarie (archivistiche, bibliografiche, audiovisive e orali).

Attualmente conserva 600 nuclei archivistici comprendenti archivi di cooperative cessate o incorporate e archivi storici di cooperative ancora attive, afferenti a numerosi settori di attività (produzione e lavoro, consumo, agricolo, edilizia, trasporto, credito, etc.) del territorio regionale e nazionale, oltre a documenti provenienti dalle diverse associazioni di rappresentanza cooperativa anche di competenza nazionale e fondi ricevuti in donazione da privati. Ad essi si affianca la biblioteca specializzata (30.000 volumi, 600 periodici, una vasta raccolta di letteratura grigia, 2000 audiovisivi) e l’archivio iconografico costituito da 50.000 immagini fotografiche e 2500 manifesti in larga parte digitalizzati.

Inizia la ricerca...

Foto > Bologna, Centro italiano di documentazione sulla cooperazione e l'economia sociale – Biblioteca e sale di consultazione

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/06/01 08:28:21 GMT+2 ultima modifica 2020-06-01T08:28:21+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina