L.R. 19/98 La riqualificazione delle aree urbane dell’Emilia-Romagna. Fotografie di Gabriele Basilico

La campagna fotografica ha origine nella legge regionale n. 19 del 1998, con la quale si dava concretezza alle politiche per la riqualificazione di spazi urbani dismessi in Emilia-Romagna, grazie a finanziamenti per progetti e interventi di recupero destinati ad aree commerciali o industriali che avevano perso nel tempo la loro funzione. In quell’occasione venne commissionata dalla Regione una campagna fotografica a Gabriele Basilico, uno dei più noti fotografi italiani (scomparso prematuramente nel 2014), con l’intento di documentare il paesaggio prima della sua trasformazione: caserme, ospedali, mercati bestiame, carceri, industrie, scali merci ed aree ferroviarie. Nella mostra che venne realizzata confluì una selezione delle oltre settecento immagini che il fotografo, nel corso di tre mesi di lavoro nel 2001, realizzò nelle aree urbane in 27 comuni della regione. Con questa scelta, oltre a marcare fortemente il mezzo fotografico come strumento privilegiato per la lettura, il monitoraggio e l’analisi del territorio e dei suoi processi di trasformazione, si ribadiva il ruolo centrale di Basilico quale straordinario interprete di campagne documentarie del territorio, con il suo fotografare i luoghi antropizzati, senza mostrare la presenza della figura umana, con il stile inconfondibile già messo a punto in passato nel corso della più grande committenza pubblica della storia della fotografia, promossa dal governo francese, la Mission Photographique de la DATAR.

Gabriele Basilico. L.R. 19/98 la riqualificazione delle aree urbane in Emilia-Romagna, a cura di Piero Orlandi, Bologna, Editrice Compositori, 2001.

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/12/05 13:28:00 GMT+1 ultima modifica 2019-12-13T16:53:28+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina