Incontrare il patrimonio

settima edizione 2017-2018

Suoni di quartiere, musica del mondo

Creare una banca dati dei musicisti attivi sul territorio reggiano e un ambiente virtuale per conoscere le loro opere: è questo l’obiettivo congiunto dell’Istituto comprensivo “Leonardo Da Vinci” e della Biblioteca Ospizio di Reggio Emilia.

socialCULT

Studenti e studentesse dell’Istituto comprensivo “Neri” di Concordia sulla Secchia realizzano videospot e utilizzano i social media per promuovere, tra coetanei e non solo, la lettura dei libri messi a disposizione dalla Biblioteca comunale di San Possidonio.

Rocca Junior Kit

Mappe, audioguide in formato mp3 e taccuini fanno parte del kit messo a punto, sotto forma di zainetto, da alunni e alunne dell’Istituto comprensivo “Pascoli” di Riolo Terme: un incentivo per i loro coetanei a visitare il Museo del paesaggio dell’Appennino Faentino che ha sede nella Rocca del paese.

QR trailer: libri in codice

L’Istituto comprensivo di Bazzano - Monteveglio anima gli scaffali delle biblioteche comunali di Valsamoggia realizzando videobooktrailer e inserendoli, tramite etichette QRcode, nelle copertine dei libri.

Piacenza nel Medioevo

Una città da vedere, da ascoltare e da toccare Per rendere accessibile a ipovedenti e ipoudenti la collezione di sculture medievali dei Musei di Palazzo Farnese e integrare le possibilità di visita alla città di Piacenza, studenti e studentesse del Liceo classico “Gioia” realizzano un percorso sensoriale, tattile e audiovisivo.

La Storia con un Clic

Percorsi di didattica museale all’interno del Museo del Risorgimento e della Resistenza di Ferrara La convergenza di intenti tra l’Istituto comprensivo “Costa” e due licei permette al Museo del Risorgimento e della Resistenza di Ferrara di arricchire il suo sito web con un nuovo percorso digitale dedicato a chi ha voglia di imparare in modo attivo.

La guerra in città (1940-45)

Visita virtuale e interattiva al Museo Diffuso di Carpi Due classi dell’Istituto tecnico industriale “Leonardo da Vinci” mettono a punto un’applicazione digitale che unisce in un percorso i tanti luoghi del territorio di Carpi in cui si serba memoria della Seconda guerra mondiale, dal Museo monumento al deportato al Campo di concentramento di Fossoli.

La Casa dell’Abate a San Giovanni in Persiceto

Indagini scientifiche e archeologiche per la conoscenza di un raro “edificio-fossile”. Con la guida del Museo archeologico ambientale di San Giovanni in Persiceto, studenti e studentesse dell’Istituto superiore “Archimede” diventano protagonisti di una complessa analisi che farà luce sulla storia del “Palazzaccio”, uno dei pochi esemplari di manufatto medievale composito in legno e muratura.

La Biblioteca ritrovata

Liceo classico “Torricelli - Ballardini” e Biblioteca comunale Manfrediana collaborano per ricostruire virtualmente la raccolta di libri antichi del Collegio dei Gesuiti di Faenza e farla riscoprire alla città.

Impazzire di guerra

Storie di ricoverati al manicomio provinciale “Francesco Roncati” durante la Prima guerra mondiale Partendo dalle carte raccolte nell’Archivio dell’ex Ospedale psichiatrico provinciale “Roncati” tre classi del Liceo “Laura Bassi” di Bologna danno voce in prima persona alle vicende dei pazienti in cura negli anni della Grande Guerra e le assemblano in un sito web.

Immagini e scritture della Valle del Dragone

La memoria di una valle dell’Appennino modenese, fatta di lettere, cartoline, diari, foto e disegni, rivive grazie ai ragazzi e alle ragazze dell’Istituto “Formìggini” di Palàgano, che li raccolgono, catalogano e digitalizzano, per esporli in mostra e raccontarli in video.

Il museo si racconta

Nell’ambito di un percorso di alternanza scuola-lavoro, due classi dell’Istituto tecnico “Berenini” sono incaricate di redigere il sito web del Museo del Duomo di Fidenza e quattro guide multimediali destinate a pubblici diversi.

Gente di terra, gente di mare

Partendo dal Museo della Regina, oltre 200 alunni degli istituti comprensivi di San Giovanni in Marignano e Cattolica esplorano il territorio che, tra terra e mare, è attraversato dal fiume Conca, riportando in un video gli incontri con le radici rurali e marinare da cui provengono.

Editori per un anno

Sei classi del Liceo delle scienze umane “Matilde di Canossa” elaborano una collana editoriale per raccontare gli esiti delle loro indagini sulla documentazione conservata dall’Archivio dell’ex Ospedale psichiatrico “San Lazzaro” di Reggio Emilia: cartelle cliniche, perizie, scritti e disegni di ricoverati, corrispondenza con i familiari.

Dalla valigia allo zainetto: migranti di ieri e di oggi

Dall’esplorazione dell’Archivio storico comunale gli alunni e le alunne dell’Istituto comprensivo 7 di Imola traggono i materiali per creare video, fumetti, canti e podcast audio dedicati alle vicende storiche degli imolesi all’estero, con un occhio a quelli che dall’estero oggi arrivano.

Cortometraggio sui Carracci

Un cortometraggio che indaghi alcune opere dei Carracci presenti nella Pinacoteca nazionale di Bologna: è questo l’impegno assunto da una ventina di alunne e alunni dell’Istituto comprensivo 9, che ne approfitteranno per conoscere tutti gli aspetti della pratica cinematografica.

Conoscere per valorizzare

La promozione del restauro della chiesa di Sant’Antonio a Predappio Ad alunni e alunne dell’Istituto comprensivo 5 di Forlì viene affidata una campagna di ricerca fondi per avviare il restauro della chiesa di Sant’Antonio a Predappio, studiata grazie ai documenti conservati nell’Archivio storico diocesano.

Che storia... ci tocca!

Per completare la riproduzione tattile di una tomba villanoviana, il Museo archeologico di Verucchio chiama a collaborare un gruppo di liceali e studenti delle medie provenienti dagli istituti “Curie” di Savignano sul Rubicone e “Ponte sul Marecchia” di Verucchio.

AdottiAMO la Residenza Vecchia della Partecipanza agraria di Nonantola

Cuore medievale di Nonantola, la Residenza Vecchia della Partecipanza agraria è in attesa di restauro dopo il sisma del 2012: l’Istituto comprensivo “Fratelli Cervi” racconta le vicende del palazzo attraverso un videogioco, una mostra e una biblioteca vivente in cui i libri sono i bambini coinvolti.

“In quelle trine morbide”

I costumi del teatro lirico: dalla scena del museo alla creatività dell’aula Circa 200 alunni e alunne dell’Istituto comprensivo 7 di Forlì si immergono, prima, nelle trame di vita e spettacolo narrate dal Museo romagnolo del Teatro, tra opere, soprani e tenori, per realizzare poi, in chiave attuale, abiti di scena e brani musicali sul tema.

Azioni sul documento

pubblicato il 2018/02/26 10:45:37 GMT+1 ultima modifica 2019-12-03T09:52:30+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina