Incontrare il patrimonio

Il sale: dalla tradizione all'innovazione

A due passi dalle antiche saline, un ricettario moderno e aperto al mondo nasce dall'intesa tra il Museo del sale e l'Istituto alberghiero di Cervia.

Obiettivi

Il progetto, intrecciando discipline e contenuti diversi – alimentazione, storia, economia,pagina2ricettario.JPGchimica e fisica, biologia e storia naturale, lingua italiana e lingue straniere (per la traduzione delle ricette), laboratori di cucina e sala, tecniche della comunicazione – ha portato alla creazione di un ricettario che, da un lato, presenta i piatti della tradizione cervese e, dall’altro, esplora le nuove frontiere del gusto grazie alle ricerche degli studenti e alla collaborazione offerta dai loro docenti.

L’obiettivo era dare ai ragazzi l’opportunità di:

  • imparare a riconoscere le tipicità locali e rivalutarle in chiave attuale;
  • incontrare e conoscere le realtà produttive locali legate alla tradizione;
  • imparare a valorizzare il patrimonio storico-culturale attraverso la gastronomia;
  • sviluppare capacità imprenditoriali attraverso l’innovazione del prodotto e la valorizzazione di risorse territoriali dal punto di vista economico;
  • vivere l’incontro tra generazioni con un progetto sulle tradizioni alimentari;
  • imparare nuove tecniche culinarie;
  • approfondire la conoscenza dell’ambiente naturale;
  • approfondire gli aspetti chimici, fisici, di scienza dell’alimentazione.

Il progetto voleva anche offrire agli studenti e ai docenti un’occasione per continuare il percorso formativo di attività progettuali extrascolastiche svolte in anni precedenti.


Percorso

La realizzazione del progetto ha occupato l’intero anno scolastico e le attività sono state svolte attraverso il metodo del learning by doing. Ogni ragazzo, in gruppo o singolarmente, ha contribuito alla realizzazione di una o più di una delle fasi del lavoro; alle uscite didattiche hanno partecipato tutti gli studenti coinvolti.

Tra novembre e dicembre 2011 si sono svolti gli approfondimenti sulla storia e sulla cultura locale e le ricerche culinarie sul sale, con lo studio degli aspetti chimico-fisici e ambientali del prodotto.

Da gennaio a marzo, mentre si procedeva alla stesura delle ricette, si sono svolti la presentazione sull’avifauna delle salina, gli incontri con i testimoni privilegiati del Gruppo “Civiltà Salinara” e le visite guidate alla città di Cervia, al Museo del sale e alle saline di Cervia.

Tra marzo e aprile le ricette sono state sperimentate nel laboratorio di cucina e degustate in sala; alle classi sono stati presentati alcuni prodotti commerciali legati al sale (birra, sali aromatici, formaggio); infine è stato messo a punto il ricettario e predisposto il materiale interno.

Il 26 maggio 2012, presso il Museo del Sale, gli esiti del progetto sono stati presentati alla città.

 

Risultati

I consigli di classe hanno predisposto la variazione delle conoscenze, dei contenuti e delle competenze relative all’Unità di apprendimento interdisciplinare sul sale, raccordandola agli assi culturali presenti nel Piano dell’offerta formativa: pertanto si ritiene che, in parte, possano risultare modifiche permanenti del curricolo scolastico.

 

Scheda tratta dal volume: "Io amo i beni culturali. Concorso di idee per la valorizzazione dei beni culturali. I progetti vincitori della I edizione. Anno scolastico 2011-2012" (pdf, 29.55 MB)

 

Il ricettario 

 

Scuola: Istituto professionale statale servizi per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera, Cervia (Ravenna)
Museo: MUSA - Museo del sale, Cervia (Ravenna)
Altri partner: Cooperativa “Atlantide”; Gruppo culturale “Civiltà Salinara”
Classi coinvolte: tutte le seconde + parte delle prime
Web: gold.indire.it/nuovo/gen/show.php?ObjectID=BDP-GOLD00000000002BA1AF; www.salinadicervia.it/main/index.php?id_pag=3

Azioni sul documento

pubblicato il 2014/12/16 16:20:00 GMT+2 ultima modifica 2015-05-26T13:59:00+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina