Incontrare il patrimonio

nona edizione 2019-2020

Sono stati premiati 10 progetti nella sezione musei, 5 nella sezione archivi e 5 nella sezione biblioteche

In questa edizione del progetto di rilevanza regionale "Io Amo i Beni Culturali" sono state presentate 34 domande valide, che hanno visto la partecipazione di circa 150 istituzioni, pubbliche o private, nel quadro di una rete di collaborazioni virtuosa tra scuole, musei, archivi, biblioteche e territorio. 
Ogni progetto vincitore sarà sostenuto mediante iniziative formative e risorse finanziarie (2000 euro alla scuola capofila e 2000 euro all’istituto culturale, museo, archivio o biblioteca, che assume il coordinamento scientifico dell'iniziativa).
I partner del progetto sono l'Ufficio scolastico regionale per l'Emilia-Romagna e il MODE-Museo Officina dell'educazione dell'Università di Bologna. L'iniziativa ha il patrocinio dell'Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna.

Obiettivo del concorso è avvicinare i giovani al patrimonio culturale e alle istituzioni che lo conservano, favorendo la loro partecipazione attiva e creativa e sostenendo la crescita di cittadini autonomi e consapevoli. 
I musei, le biblioteche e gli archivi della regione vengono dunque invitati, ogni anno, a unirsi in partenariato con le scuole secondarie per presentare un progetto che durante l’anno scolastico successivo valorizzi il museo o l’archivio prescelto, o un bene culturale presente sul territorio. Sono i ragazzi e le ragazze, insieme agli insegnanti e ai funzionari delle istituzioni coinvolte, a realizzare nuove forme di comunicazione e di valorizzazione, sviluppando competenze personali, sociali e civiche.

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/02/19 12:03:12 GMT+2 ultima modifica 2020-02-19T12:03:12+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina