Incontrare il patrimonio

A scena aperta

Partendo dal censimento dei teatri storici, con l'iniziativa dell'open day, si è voluta richiamare l'attenzione del pubblico su aspetti meno noti della sala teatrale con aperture straordinarie, visite guidate, spettacoli e concerti

A partire dal censimento condotto nei primi anni Ottanta dall'Istituto regionale per i beni culturali (IBC)  ci si domandò secondo quali caratteristiche un teatro poteva dirsi "storico" e come tale da studiare, tutelare, restaurare.

Storici sono dunque tutti i teatri edificati entro la metà degli anni Trenta del Novecento, e nella nostra regione se ne contano oltre cento. Testimoni preziosi di storie collettive, hanno talvolta un cuore antico perché rappresentano il prosieguo della tradizione di un determinato luogo teatrale: si veda, per tutti, il Teatro Duse di Bologna, ricostruito dove era sito l'antico Teatro Brunetti. 

Per far conoscere ai cittadini le tante e diverse tipologie di sala teatrale presenti sul nostro territorio a partire dal 2012 i teatri storici sono stati invitati a partecipare a un open day promosso dall'IBC proponendo visite guidate, momenti di intrattenimento musicale, conferenze, piccole performance.

L'obiettivo era richiamare l'attenzione di un pubblico quanto più eterogeneo possibile, invitandolo a visitare anche aspetti meno noti di quella mirabile macchina che è la sala teatrale. 

La risposta ricevuta in cambio è stata curiosa e molto interessata: un invito implicito e uno stimolo a riproporre l'iniziativa in forma più sistematica. Per questo l’Istituto approvò con deliberazione n.41 del 10 dicembre 2015 il progetto “Iniziative volte alla conoscenza e alla valorizzazione dei Teatri storici dell’Emilia-Romagna” con l’intento di creare un appuntamento ricorrente a cadenza annuale;

L' iniziativa “A scena aperta” si è ripetuta nel 2016, 2017, 2018 e 2019 proponendo alcuni temi: dai 500 anni dalla pubblicazione della prima edizione dell'Orlando Furioso di Ludovico Ariosto, alla morte di William Shakespeare e Miguel de Cervantes, alla figura di Luigi Pirandello nel centocinquantesimo anniversario della nascita,  al grande compositore Gioachino Rossini nel centocinquantesimo anniversario della morte e fino al tema della luna in occasione dei 50 anni dalla missione spaziale dell’Apollo 11.

Le stagioni del teatro. Le sedi storiche dello spettacolo in Emilia Romagna, a cura di Bignami Paola, Bortolotti Lidia, Casalecchio di Reno, Grafis, 1995

mappa google open day.jpg

gruppo facebook

 

Azioni sul documento

pubblicato il 2012/06/04 18:45:00 GMT+2 ultima modifica 2020-01-27T12:23:00+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina