Uno sguardo in bianco e nero: Giovannino Guareschi fotografo

Il lungomare Gabriele D’Annunzio di Cervia ospita una selezione di fotografie in bianco e nero del celebre autore della popolarissima saga di Don Camillo e Peppone

Dettagli dell'evento

Quando

dal 20/07/2018 alle 16:30
al 30/08/2018 alle 00:00

Dove

Cervia, Lungomare Gabriele D’Annunzio

Aggiungi l'evento al calendario

Nella poliedrica e geniale attività di Giovannino Guareschi ruolo non secondario riveste anche la fotografia che, al pari del disegno, e della scrittura, è medium per esprimere stati d’animo e notazioni di costume, fornendo ‘immagini’ della realtà inconsuete, spesso ‘tagliate’ con l’occhio del grafico e del giornalista. Le tante fotografie che egli realizzò (conservate come i disegni nell’Archivio di Roncole Verdi, catalogate e disponibili online in Imago, il catalogo online di opere cartografiche e grafiche) sono a pieno titolo elemento costitutivo la sua cifra espressiva, condotta all’insegna della semplificazione, della riduzione al bianco e nero, in una polarità che è connotato specifico sia della poetica che del ‘carattere’ dell’autore, del suo atteggiamento verso la vita. 
La mostra propone una selezione di fotografie stampate su venti pannelli, a esemplificazione della personale visione del celebre autore della popolarissima saga di Don Camillo e Peppone.
Fotografie rigorosamente in bianco e nero, pienamente rispondenti alla cifra grafica adottata dal giornalista umorista, scrittore, fumettista -nonché autore di programmi radiofonici destinati a fare scuola (Signori entra la corte, Caccia ai ricordi)-  a partire dalle prime strisce pubblicate sui numeri unici parmensi, alle pagine de “Il Bertoldo” a quelle del “Candido”, passando per vignette e strisce pubblicate da molte altre testate, tra cui il “Settebello”.

Una scelta di immagini - tra un migliaio di quelle autografe realizzate dal 1935 agli anni Sessanta - provenienti dallo straordinario Archivio che, grazie alla cura dei figli di Giovannino Guareschi, Carlotta e Alberto, è giunto sino a noi, aperto al pubblico, consultabile, ospitato nella casa che fu anche Ristorante a Roncole Verdi, casa che lo scrittore volle erigere di fianco a quella natale di Giuseppe Verdi.

Tra le fotografie anche autoscatti con autoritratti, giocati sulla cifra del grottesco in età giovanile e in seguito proposti in istantanee ricche di elementi connotativi: libri, la macchina per scrivere, pile di giornali, matite e pennelli. Trasversale ai soggetti, uno sguardo ‘da dentro’, enfatizzato dall’uso frequente del controluce e dal gusto per inquadrature di grande impatto visivo.

La mostra a cura di Giuseppina Benassati (IBC), è promossa dall'Istituto per i beni artistici, culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna in collaborazione con Archivio Giovannino Guareschi, di Alberto Guareschi, Roncole Verdi, (Busseto), Comune di Cervia, Assessorato alla Cultura.

Inaugurazione:
Cervia, Lungomare Gabriele D’Annunzio al n. 22, venerdì 20 luglio, ore 16.30, alla presenza di: Stefano Bonaccini, Presidente della Regione Emilia-Romagna, Roberto Balzani, Presidente IBC, Michela Lucchi, Assessore alla Cultura del Comune di Cervia, Elena e Camilla Annoni, figlie di Carlotta Guareschi.

Invito (inaugurazione anticipata alle ore 16.30)

Catalogo

Azioni sul documento
Pubblicato il 09/07/2018 — ultima modifica 19/07/2018
< archiviato sotto: , , >

Istituto per i beni artistici culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna - Cod. fiscale 800 812 90 373 - Via Galliera 21, 40121 Bologna

tel. +39 051 527 66 00 - fax +39 051 232 599 - direzioneibc@postacert.regione.emilia-romagna.it - peiibacn@postacert.regione.emilia-romagna.it

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali