Amministrazione trasparente

In questa sezione sono pubblicati  i dati, le informazioni e i documenti previsti dalla normativa di riferimento nazionale e regionale, con particolare riferimento al Decreto legislativo n. 33 del 14 marzo 2013 "Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicazione, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni".

La struttura della sezione riprende l'organizzazione dei contenuti prevista nell'allegato al D.lgs. n.33/2013 (Struttura delle informazioni sui siti istituzionali).

Per ogni singola tipologia di contenuto pubblicato, nelle rispettive sottosezioni, vengono riportate le principali norme di riferimento.

Le pagine sono costantemente aggiornate e progressivamente integrate con i dati e le informazioni che si rendono disponibili.

Le informazioni pubblicate secondo quanto disposto dall’art.18 del decreto legge n. 83 del 22 giugno 2012, riguardanti la concessione e l’attribuzione di vantaggi economici, sono al momento reperibili nella sezione Sovvenzioni, contributi, sussidi, vantaggi economici.

I dati personali pubblicati sono riutilizzabili solo alle condizioni previste dalla normativa vigente sul riuso dei dati pubblici (direttiva comunitaria 2003/98/CE e decreto legislativo 36/2006 di recepimento della stessa), in termini compatibili con gli scopi per i quali sono stati raccolti e registrati, e nel rispetto della normativa in materia di protezione dei dati personali.

Alcuni dati personali pubblicati in questo sito sono assoggettati, fra gli altri, a limiti temporali stabiliti anche dal decreto legislativo n.33/2013 e quindi anche il loro riutilizzo dovrà necessariamente rispettare le dette limitazioni al fine di non violare i diritti dell'interessato e di rispettare i principi generali volti a garantire la legittimità del trattamento

Segnalazione di illeciti o irregolarità

“Per segnalare violazioni al Codice di comportamento della Regione da parte di funzionari o dirigenti regionali o per segnalare illeciti o anche solo per proporre miglioramenti organizzativi o al Codice di comportamento stesso, è possibile utilizzare il modulo qui pubblicato, inviandolo in uno dei seguenti modi:

1.         all’ indirizzo di posta elettronica upd@regione.emilia-romagna.it ;

2.         tramite servizio postale; in tal caso per avere adeguate  garanzie di tutela della riservatezza occorre che la segnalazione sia inserita in una busta chiusa che all’esterno rechi il seguente indirizzo “Responsabile UPD della Giunta della  Regione Emilia-Romagna, v.le Moro n. 18, 40127 Bologna” e a lato la dicitura “RISERVATA PERSONALE”.

Determinazione della Giunta Regionale n. 4824 del 08/04/04 
Procedura di segnalazione di illeciti o irregolarità. Disciplina della tutela del dipendente pubblico che segnala illeciti (c.d. whistleblower)

 

 

Azioni sul documento

Istituto per i beni artistici culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna - Cod. fiscale 800 812 90 373 - Via Galliera 21, 40121 Bologna

tel. +39 051 527 66 00 - fax +39 051 232 599 - direzioneibc@postacert.regione.emilia-romagna.it - peiibacn@postacert.regione.emilia-romagna.it

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali