Terpsychore - Videoteche di danza

Con il progetto europeo TERPSYCHORE, la Regione Emilia-Romagna ha contribuito alla costruzione di una rete di archivi per la salvaguardia del patrimonio audiovisivo della danza in Europa.

terpsychore logoIl progetto europeo TERPSYCHORE aveva lo scopo di costruire una rete di archivi per la salvaguardia del patrimonio audiovisivo della danza in Europa. Al progetto, inserito nell'ambito del programma "Raffaello", hanno partecipato, oltre all'IBC, altri tre partner: il Deutsches Tanzfilm Institut di Brema, il Vlaams Theater Instituut di Bruxelles e Napolidanza di Napoli. In qualità di associati, poi, una serie di altri istituti europei: Polski Osrodek Miedzynarodowega Instytutu Teatralnega di Varsavia; Magyar Tancmuveszek Szovetsege di Budapest; Carina Ari Stiftelsen di Stoccolma e The Place Videoworks di Londra.

L'opportunità di un confronto internazionale sul tema della conservazione e gestione di questo tipo di documenti nelle videoteche aveva i seguenti obiettivi prioritari:

  1. la costruzione di una rete di relazioni tra gli archivi partecipanti
  2. il restauro e la ricostruzione di materiali film e video a rischio di deterioramento
  3. la definizione di una mappa delle videoteche di danza in Europa
  4. uno studio sulla legislazione nazionale e internazionale sul diritto d'autore
  5. la costituzione di una banca dati comune delle informazioni e dei documenti relativi alla video danza

L’impegno dell'IBC è stato rivolto in particolare a:

  1. realizzare la banca dati sulle videoteche di danza in Europa
  2. realizzare, mediante una specifica versione dell’Opac Sebina, un catalogo di facile consultazione dei materiali informativi provenienti dai diversi sistemi gestionali degli istituti di danza partner del progetto. L'OPAC è sviluppato in quattro lingue (francese, inglese, italiano e tedesco) e consente di ricercare i dati catalografici immessi ma potenzialmente anche i documenti digitali collegati (video, immagini fisse e in movimento, siti web associati, ecc.).

Il progetto è concluso ma la banca dati storica è comunque consultabile.

accedi a Terpsychore in italiano
accedi a Terpsychore in inglese

A chi rivolgersi

Margherita Spinazzola
Tel. 051 527 66 01
Margherita.Spinazzola@regione.emilia-romagna.it

Azioni sul documento
Pubblicato il 21/05/2012 — ultima modifica 22/06/2017

Istituto per i beni artistici culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna - Cod. fiscale 800 812 90 373 - Via Galliera 21, 40121 Bologna

tel. +39 051 527 66 00 - fax +39 051 232 599 - direzioneibc@postacert.regione.emilia-romagna.it - peiibacn@postacert.regione.emilia-romagna.it

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali