CULTURA: Bologna, giovedì 27 settembre 2018 “Industrie Culturali Creative. Strategie tra pubblico e privato”, una tavola rotonda in occasione della presentazione del libro Creatività cultura industria. Culture del progetto e innovazione di sistema in Emil

A Bologna, giovedì 27 settembre 2018, alle ore 14.30, presso la Biblioteca dell’Istituto beni culturali "G. Guglielmi", Via Marsala 31, si dialoga su cosa sono le Industrie Culturali Creative (ICC) e se esiste un "sistema ICC" in Emilia-Romagna.

Di questo e delle possibili strategie di collaborazione tra le diverse realtà, pubbliche e private, parleranno insieme a Elena Vai, curatrice del volume "Creatività cultura industria. Culture del progetto e innovazione di sistema in Emilia-Romagna", Massimo Mezzetti, Roberto Balzani, Flaviano Celaschi, Fabrizio Montanari, Giorgia Boldrini e Claudio Leombroni.

 

Il libro offre l’opportunità di una tavola rotonda su un tema a cui la strategia di Europa 2020 riconosce un ruolo centrale per la crescita, la competitività e il futuro dell'Unione Europea e dei suoi cittadini.

 

L'evento è organizzato in sinergia tra l’Assessorato alla Cultura e l’Istituto Beni Culturali della Regione Emilia-Romagna, e Bologna Design Week, nell’ambito della iniziativa “EnERgie diffuse. Emilia-Romagna un patrimonio di culture e umanità” - Anno Europeo del Patrimonio Culturale 2018.

In Emilia-Romagna si parla di economia creativa sin dagli anni Novanta, in concomitanza dei primi studi che hanno riconosciuto l'importanza dei settori economici animati dall'apporto di risorse umane, dall'innovazione e dalle capacità tecnico-artistiche degli operatori e che comprendono, oltre le aree artistiche tradizionali delle arti visive, performative, letteratura, musica, anche il design, la moda, l’artigianato, intrattenimento e industria del gusto.

Come sottolinea Flaviano Celaschi, nella premessa al libro “esiste infatti nel nostro territorio regionale un composito e connesso sistema di imprenditori, professioni, associazioni, ricercatori, enti no profit, fondazioni, luoghi di ritrovo, musei, archivi storici, università e scuole private, che ogni giorno generano valore e concretizzano di fatto, più o meno consapevolmente, il ‘sistema ICC’ “.

Azioni sul documento
Pubblicato il 18/10/2018 — ultima modifica 18/10/2018

Istituto per i beni artistici culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna - Cod. fiscale 800 812 90 373 - Via Galliera 21, 40121 Bologna

tel. +39 051 527 66 00 - fax +39 051 232 599 - direzioneibc@postacert.regione.emilia-romagna.it - peiibacn@postacert.regione.emilia-romagna.it

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali