Bologna, prorogata al 23 agosto 2015 la scadenza del concorso europeo you(r) Archaeology/ archeologia secondo me. 2015. Si vince un viaggio alla scoperta di luoghi straordinari e la possibilità di partecipare ad una mostra internazionale

I cittadini europei potranno esprimere la loro idea di archeologia inviando un disegno, un dipinto, una foto o un video

Che cos’è l’archeologia? Un’avventura? Una seccatura? Il fascino del passato, l’incanto di siti meravigliosi, la noia di un museo polveroso? Probabilmente tutto questo assieme, e altro ancora.

Fino al 23 agosto 2015 tutti i cittadini europei possono rispondere alla domanda e raccontare – con un disegno, un dipinto, una foto o un video - la loro idea di archeologia, partecipando al concorso you(r) Archaeology/archeologia secondo me.

Il concorso, coordinato da IBC – Istituto Beni Culturali della Regione Emilia Romagna, con la collaborazione di istituzioni di ricerca di altri 9 paesi europeiè aperto a tutti i cittadini dei 28 paesi UE e comprende una sezione riservata ai più piccoli (0-12).

you(r) Archaeology / archeologia secondo me è una delle tante iniziative che il progetto europeo NEARCH (www.nearch.eu) ha messo in campo per analizzare la percezione che gli abitanti della comunità europea hanno dell’archeologia e del loro patrimonio archeologico. Il concorso offre la possibilità di esprimere il proprio punto di vista e magari vincere un viaggio alla scoperta di luoghi straordinari e diventare protagonista di una mostra internazionale

 

Per saperne di più sulle modalità di partecipazione: www.ibc.regione.emilia-romagna.it

Seguiteci anche su:

www.facebook.com/IBCemiliaromagna

https://instagram.com/ibcemiliaromagna

https://www.youtube.com/user/IBCemiliaromagna

https://www.facebook.com/nearchproject?fref=ts

https://twitter.com/NearchProject

 

Obiettivo finale di NEARCH è quello di individuare nuove strategie di comunicazione e di elaborare linee guida per una maggiore sostenibilità della disciplina, soprattutto in tempi di contrazione delle risorse.

Il nostro passato e i suoi resti ci circondano e fanno parte della nostra vita quotidiana, sia in maniera positiva, come momento di riflessione, di bellezza, di scoperta, sia, a volte, come fastidioso intralcio alle nostre attività, come nel caso di cantieri di scavo urbano

Azioni sul documento
Pubblicato il 21/09/2015 — ultima modifica 21/09/2015

Istituto per i beni artistici culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna - Cod. fiscale 800 812 90 373 - Via Galliera 21, 40121 Bologna

tel. +39 051 527 66 00 - fax +39 051 232 599 - direzioneibc@postacert.regione.emilia-romagna.it - peiibacn@postacert.regione.emilia-romagna.it

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali