Bologna, 16/6/ 2016, “I Maestri della Terra, le Levatrici del Fuoco” conferenza del professor Cesare Poppi presso la Biblioteca “G. Guglielmi” dell’IBC

Secondo appuntamento per gli incontri “Ferro Paglia e Fuoco” nell’ambito del progetto di restauro e valorizzazione della Collezione Mizzau Contento.

 

Giovedì 16 giugno, alle ore 17 nella sede della Biblioteca “G. Guglielmi” dell’Istituto per i beni culturali (IBC), via Marsala 31, il professor Cesare Poppi terrà la conferenza “I Maestri della Terra, le Levatrici del Fuoco” . L’ingresso è libero.

Si tratta del secondo incontro dei tre che vanno sotto il titolo “Ferro Paglia e Fuoco”, ideati per approfondire particolari aspetti della cultura materiale africana, nell'ambito del progetto Dalla Donazione alla Esposizione: Progetto di Restauro e Valorizzazione della Collezione Mizzau Contento”. Il progetto è stato promosso e coordinato dall’Istituto Beni Culturali in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti e la Biblioteca Amilcar Cabral di Bologna.

Cesare Poppi è antropologo, africanista e è stato membro per l’IBC del Comitato Scientifico del Progetto ETNO. Saranno presenti all’incontro Angelo Varni, presidente dell'IBC, Antonella Salvi responsabile del progetto per l’IBC, docenti e studenti dell'Accademia di Belle Arti di Bologna coinvolti nel progetto

Il tema che viene sviluppato riguarda le tecnologie del ferro e della terracotta nell'Africa Subsahariana; queste sono regolate da tabù e proibizioni che escludono la presenza della donna dal processo produttivo perché la produzione del ferro e della ceramica è costruita secondo una simbologia che ‘legge’ nell'atto tecnologico un'analogia con quello sessuale, il concepimento e il parto.

Il progetto a favore di questa importante collezione composta da settanta oggetti di cultura materiale e simbolica africana e “inedita” perché recentemente entrata a far parte del patrimonio regionale, prevede laboratori didattici-formativi in cui sono coinvolti studenti e docenti dei Corsi di Restauro e del Corso di Design per curare sia l’aspetto conservativo sia quello che comunicativo dei manufatti.

In quest’ottica è stata ideata un’immagine grafica coordinata, che è divenuta oggetto della Mostra che si inaugura sabato 18 presso la Biblioteca Cabral con le proposte dei marchi ideati dagli studenti.

Azioni sul documento
Pubblicato il 06/07/2016 — ultima modifica 06/07/2016

Istituto per i beni artistici culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna - Cod. fiscale 800 812 90 373 - Via Galliera 21, 40121 Bologna

tel. +39 051 527 66 00 - fax +39 051 232 599 - direzioneibc@postacert.regione.emilia-romagna.it - peiibacn@postacert.regione.emilia-romagna.it

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali