5/11/2013, Bologna, alle 17.30 presentazione del libro “Cucina all’Opera. Musica e cibo in Emilia-Romagna” di Giancarlo Fre

A Bologna, martedì 5 novembre 2013, alle ore 17. 30, nella Sala del Consiglio della Provincia di Bologna, via Zamboni 13, presentazione del libro Cucina all’Opera. Musica e cibo in Emilia-Romagna” di Giancarlo Fre.

Intervengono: Beatrice Draghetti, Presidente della Provincia di Bologna; Tiberio Rabboni, Assessore all’Agricoltura della Regione Emilia-Romagna; Rosaria Campioni, Soprintendente per i beni librari e documentari della Regione Emilia-Romagna; Antonella Campanini, Università degli Studi di Scienze Gastronomiche - Pollenzo: Coordina Isabella Fabbri, IBC.

Nell’anno del bicentenario verdiano, Assessorato all’Agricoltura e Istituto per i beni culturali (IBC) della Regione Emilia-Romagna hanno realizzato un libro che rende omaggio al mondo musicale scegliendo una prospettiva particolare: quella del rapporto tra musica e cibo.

Scritto da Giancarlo Fre, appassionato gastronomo e blogger, Cucina all’Opera. Musica e cibo in Emilia-Romagna propone un viaggio attraverso due tradizioni particolarmente importanti per la nostra regione - quella musicale e quella gastronomica - intrecciando le vicende biografiche e professionali di musicisti, compositori, interpreti, le loro ricette preferite o altre preparazioni significative.

Il percorso si snoda in quattro quadri: il primo è dedicato al secolo d’oro del melodramma, l’Ottocento, e vede come protagonisti Giuseppe Verdi, Gioachino Rossini (pesarese, ma di casa a Lugo e a Bologna), Pietro Mascagni (livornese di nascita, ma legato alla Romagna da motivi sentimentali) e Arturo Toscanini.

Il secondo quadro propone un’incursione su musica e cucina tra Seicento e Settecento, attraverso le figure del ferrarese Girolamo Frescobaldi e del fusignanese Arcangelo Corelli; il terzo ripercorre le passioni o idiosincrasie alimentari di alcuni “grandi” della musica di passaggio in Emilia-Romagna come Mozart, Wagner, Bellini e Puccini, mentre l’ultimo è dedicato a due interpreti di fama internazionale - Luciano Pavarotti e Maria Callas – entrambi amanti della buona tavola.

Sulle 62 ricette proposte veglia come nume tutelare un’altra gloria regionale, il romagnolo Pellegrino Artusi: il suo manuale, pubblicato a Firenze nel 1891, rappresenta il tentativo più fortunato di costruire anche in cucina l’unità degli italiani.

Agli intervenuti sarà data copia del libro in omaggio

Azioni sul documento

pubblicato il 2013/11/08 11:40:36 GMT+2 ultima modifica 2013-11-08T12:40:00+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina