30/1/2015, Bologna, Tullio Pericoli con "Pensieri della mano" alla Biblioteca “G. Guglielmi” dell’IBC

Il grande artista presenta il suo ultimo libro

Bologna, venerdì 30 gennaio 2015, alle ore 18, Tullio Pericoli presenta il suo libro "Pensieri della mano" (Adelphi 2014), alla Biblioteca “G. Guglielmi” dell’Istituto per i beni culturali (IBC), in Via Marsala 31, .

Dialogano con l’autore Angelo Varni, presidente dell’IBC, Domenico Rosa, illustratore, Giuseppe Palumbo, autore di fumetti.

Il libro di Pericoli, che accoglie anche diversi disegni del maestro, nasce da una appassionata e intensa conversazione con Domenico Rosa che sa sollecitare con sensibilità e per la sua stessa formazione Pericoli a riflettere e raccontare  il suo rapporto con matite e pennelli, ma soprattutto il ruolo centrale, a volte autonomo, della mano nella creazione di un’opera.

Leggiamo sulla quarta di copertina:

Anche per chi abbia familiarità col suo universo visivo – disseminato di figure, paesaggi, oggetti, e disegni dentro disegni dentro disegni – lo sguardo di Tullio Pericoli non è facile da ricostruire. Almeno fino a quando non si coglie un dato essenziale e singolarissimo, e cioè che a guidare quello sguardo non è soltanto l'occhio, ma un organo più irrequieto e nervoso, che si lascia dirigere solo fino a un certo punto, e da lì in poi asseconda, prima di tutto, i propri imprevedibili talenti: la mano. In questa conversazione con Domenico Rosa, Pericoli ne parla per la prima volta apertamente, con il gusto e spesso la sorpresa di scoprire via via, insieme a chi ascolta e poi a chi legge, i meccanismi e gli incantesimi del proprio lavoro: sciogliendone vari enigmi, e avvicinandoci, nel modo più attraente, a quella singolare «sapienza» che è nella mano.

La presentazione si svolge in una cornice particolarmente suggestiva e consone all’incontro. La biblioteca, decorata con uno straordinario ciclo di affreschi, ospita, al momento, la mostra Disegnatori in cammino, (fino al 22 marzo 2015). L’esposizione propone i carnet di dodici eccellenti “matite”, coordinate da Giuseppe Palumbo, che hanno compiuto un viaggio tra i castelli di Parma e Piacenza.

Ingresso libero fino a esaurimento posti.

Azioni sul documento
Pubblicato il 11/02/2015 — ultima modifica 11/02/2015

Istituto per i beni artistici culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna - Cod. fiscale 800 812 90 373 - Via Galliera 21, 40121 Bologna

tel. +39 051 527 66 00 - fax +39 051 232 599 - direzioneibc@postacert.regione.emilia-romagna.it - peiibacn@postacert.regione.emilia-romagna.it

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali