16/ 2/2015, Bologna, dal 17 al 19 febbraio 2015 l’Istituto per i beni culturali (IBC) ospiterà una delegazione di funzionari ed esperti museali della Regione Puglia per il trasferimento delle conoscenze in materia di standard museali

Un tour attraverso una serie di istituzioni museali

L’Istituto Beni Culturali realizza ospita una delegazione di funzionari ed esperti museali della Regione Puglia per il trasferimento delle conoscenze in materia di standard museali e li accompagna in un tour attraverso alcune istituzioni museali.

Il gemellaggio PU.ER. nasce con l'intento di trasferire le buone pratiche acquisite dall'IBC nell'ambito del processo di riconoscimento dei musei di qualità. Le istituzioni coinvolte sono: ; Musei di Palazzo Pio, Carpi; Museo della Bilancia di Campogalliano; Musei Civici di Modena; MamBO, Bologna

Nel corso del workshop, i funzionari IBC illustreranno ai colleghi della Regione Puglia come si è svolto il lavoro di definizione degli standard, definiti nella Del.g.r. 309-2003, e il processo di riconoscimento dei musei proprio in base agli standard e agli obiettivi di qualità.

Da anni, infatti, l’IBC accompagna e sostiene, anche finanziariamente, gli istituti culturali nel loro percorso di adeguamento a tali obiettivi di qualità, mettendo in atto azioni e strategie volte a superarne i punti deboli, anche in sinergia con altre istituzioni del territorio.

In particolare, martedì 17 febbraio il dialogo si svolgerà presso la sede di IBC, con la partecipazione di una delegazione di funzionari e responsabili dei musei pugliesi, nonchè di una delegazione del MIBACT.

Mercoledì 18 febbraio e giovedì 19 è prevista la visita ad alcuni musei del territorio regionale, in particolare il gruppo di lavoro del progetto PU.ER. sarà ospite di:

  • Musei di Palazzo dei Pio di Carpi, dove saranno analizzati, in particolare, gli standard in materia di strutture, sicurezza e risk management;
  • Museo della Bilancia di Campogalliano, per approfondire le attività di catalogazione dei materiali  e gli standard relativi ai rapporti con il pubblico e con gli stakeholder;
  • Museo Civico d'Arte e Museo Civico Archeologico Etnologico di Modena: nel corso della visita ai musei e ai monumenti Unesco della città verranno trattati i temi relativi alla gestione e cura delle collezioni, alla valorizzazione dei materiali (compresi quelli ospitati nei depositi), nonchè la gestione dei siti Unesco;

MamBO di Bologna, per un confronto sulle attività educative e sulla gestione dei servizi museali in rete.

Azioni sul documento
Pubblicato il 02/03/2015 — ultima modifica 02/03/2015

Istituto per i beni artistici culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna - Cod. fiscale 800 812 90 373 - Via Galliera 21, 40121 Bologna

tel. +39 051 527 66 00 - fax +39 051 232 599 - direzioneibc@postacert.regione.emilia-romagna.it - peiibacn@postacert.regione.emilia-romagna.it

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali