15/4/2014 Bologna, parte la IV edizione del concorso "Io Amo i Beni Culturali". Scadrà il 9 luglio 2014

Il concorso di idee per la valorizzazione dei beni culturali è rivolto alle Scuole Secondarie di 1° e 2° grado e ai Musei e agli Archivi dell’Emilia-Romagna e in vista dell’Expo 2015 guarda all’agro alimentare

Si è aperto il nuovo bando per il concorso di idee "Io Amo i Beni Culturali", giunto alla sua quarta edizione. L’iniziativa ha coinvolto migliaia di studenti e stimolato collaborazioni creative e ricche di spunti tra scuole ed istituzioni culturali su tutto il territorio regionale. Un grande successo che potenzia la conoscenze dei ragazzi e le capacità di creare occasioni di divulgazione e didattica assai innovative.

Il concorso ha l'obiettivo di avvicinare i giovani al patrimonio culturale e alle istituzioni che lo conservano, favorendo la loro partecipazione attiva e creativa e sostenendo la crescita di cittadini autonomi e consapevoli.
Agli studenti si offre l'occasione di sperimentare il museo e l'archivio come luoghi di apprendimento attivo. I musei e gli archivi, a loro volta, possono trovare nei giovani coinvolti lo stimolo per realizzare nuove forme di comunicazione e di valorizzazione con strumenti innovativi per il loro patrimonio. 

Il concorso quest'anno si avvale per la prima volta della collaborazione dell'Assessorato regionale all'Agricoltura e Pesca e per questo motivo è stato introdotto nel bando un punteggio maggiore per i progetti volti alla valorizzazione del territorio rurale e dei prodotti agroalimentari regionali, anche in vista della partecipazione della Regione Emilia-Romagna a EXPO 2015. Gli altri partner sono l'Ufficio scolastico regionale per l'Emilia-Romagna e  il MODE-Museo Officina dell'educazione dell'Università di Bologna. L'iniziativa ha il patrocinio dell'Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna.

Si richiede la  presentazione di un progetto che valorizzi il museo o l'archivio prescelto, oppure un bene culturale contenuto al suo interno o nel territorio. Il progetto deve avere come esito un’iniziativa inedita da realizzare con il coinvolgimento attivo degli studenti e mirata allo sviluppo di competenze trasversali. L’iniziativa dovrà essere realizzata nell’anno scolastico 2014/2015.

Saranno dichiarati vincitori, in base al punteggio ottenuto, sino ad un massimo di 15 progetti:  10 nella sezione Musei e 5 nella sezione Archivi
Ogni progetto vincitore sarà sostenuto mediante iniziative formative e la concessione di risorse finanziarie (2.000,00 euro alla scuola capofila e 2.000,00 euro al museo o all'archivio che assume il coordinamento scientifico dell'iniziativa) finalizzate alla realizzazione e al coordinamento scientifico del progetto, nonché alla formazione degli operatori coinvolti.

Le domande devono pervenire entro il 9 luglio  2014 (fa fede la data del timbro postale).

Azioni sul documento

pubblicato il 2014/04/16 09:50:08 GMT+2 ultima modifica 2014-04-16T11:50:00+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina