14/10/2015, Bologna, , presentazione in Archiginnasio del libro "Agricoltura e Alimentazione in Emilia Romagna. Antologia di antichi testi

Un volume che testimonia le radici antiche dell'odierna vocazione agroalimentare dell'Emilia-Romagna

Mercoledì 14 ottobre, nella Sala Stabat Mater dell'Archiginnasio, alle ore 17.30, si presenta il libro “Agricoltura e Alimentazione in Emilia Romagna. Antologia di antichi testi", a cura di Zita Zanardi (collana IBC "Immagini e Documenti", Edizioni Artestampa, 2015).

Intervengono: Angelo Varni, presidente dell'Istituto per i beni artistici, culturali e naturali della Regione Emilia Romagna (IBC), Giorgio Cantelli Forti, presidente dell'Accademia Nazionale di Agricoltura. Sarà presente la curatrice Zita Zanardi funzionario dell’IBC.

L’ingresso è libero

Il volume raccoglie una scelta di opere (manoscritte e a stampa) in grado di testimoniare, anche attraverso immagini, la presenza in Emilia-Romagna di un'importante tradizione agricola e alimentare dalle radici antiche, mettendo in evidenza le colture caratteristiche, le tecniche di produzione, le consuetudini agricole e alimentari (sia quelle che sono arrivate fino a noi che quelle ormai scomparse), la legislazione di competenza, ma anche le curiosità che sono alla base di un settore ancora dinamico e fecondo della nostra regione.
Le opere prese in considerazione sono frutto dello studio di autori emiliano-romagnoli o che comunque nella regione hanno vissuto e operato per tutta la vita o per una parte significativa di essa. L’arco cronologico contemplato si estende dai primi testi sull’argomento (secoli XIII-XIV) – primo fra tutti il trattato dell’agronomo bolognese Pietro de’ Crescenzi - fino ai documenti prodotti nell’Ottocento, ricco di innovazioni in questo settore, esteso ai primi del Novecento nel caso di autori vissuti a cavallo dei due secoli. Il XX secolo (e questo inizio del XXI) sono rappresentati dalla bibliografia che è stata consultata per la redazione delle schede: studi, manuali, prime pubblicazioni, ristampe anastatiche eccetera.

I materiali selezionati sono stati suddivisi in sette sezioni tematiche, ognuna delle quali è preceduta da una breve introduzione esplicativa:
– Manuali e trattati; – Libri di sanità; – Dissertazioni su specifici argomenti (allevamenti, colture, tecniche eccetera); – Ricettari e “libri di casa”; – Leggi, regolamenti, inchieste; – Lunari e almanacchi; – Arte e letteratura.

Azioni sul documento
Pubblicato il 11/01/2016 — ultima modifica 11/01/2016

Istituto per i beni artistici culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna - Cod. fiscale 800 812 90 373 - Via Galliera 21, 40121 Bologna

tel. +39 051 527 66 00 - fax +39 051 232 599 - direzioneibc@postacert.regione.emilia-romagna.it - peiibacn@postacert.regione.emilia-romagna.it

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali