Vivi il Verde

Dal 2014 il penultimo fine settimana di settembre appuntamento con la rassegna di eventi nei giardini, nei parchi e nelle aree verdi dell’Emilia-Romagna

logo vivi il verdeDopo le tante iniziative per la valorizzazione degli alberi monumentali della nostra regione, l’Istituto Beni Culturali della Regione Emilia-Romagna ha promosso a fine settembre 2014 un evento, il primo di questo tipo a livello regionale, che ha coinvolto i tanti giardini aperti al pubblico presenti sul territorio.
Un censimento – disponibile online sul catalogo del patrimonio culturale nella sezione “parchi e giardini” - ne ha individuati oltre 100, da Piacenza a Rimini, in una campagna che ha per ora selezionato i parchi e giardini che presentano al loro interno grandi alberi o alberi monumentali, ma che ha le caratteristiche di “work in progress” e in futuro intende coinvolgere la maggior parte dei giardini pubblici o aperti al pubblico che per le loro caratteristiche abbiano un evidente interesse storico naturalistico.


Nelle giornate della prima edizione di  “Vivi il Verde. Alla scoperta dei giardini dell’Emilia-Romagna” (27-28 settembre e 4-5 ottobre 2014) sono stati organizzati oltre 100 eventi in 40 luoghi diversi sparsi su tutto il territorio regionale, da Piacenza a Rimini. Protagoniste le grandi città (Bologna, Parma, Modena, Reggio Emilia, Rimini, Ravenna, Ferrara, Forlì, Cesena) e tante località in provincia (da Grazzano Visconti, in provincia di Piacenza, a San Lorenzo in Correggiano, nel riminese, passando per Colorno, Sala Baganza, Pavullo, Formigine, Castelfranco Emilia, Loiano, Imola, Budrio, San Marino di Bentivoglio, Casola Valsenio, per citarne alcune). Sono stati coinvolti giardini pubblici, giardini privati aperti al pubblico, giardini storici, parchi, giardini e orti botanici, aree urbane verdi, giardini di ville o di castelli, e persino angoli verdi all’interno di musei. In generale si è parlato di grandi alberi e di natura “da vivere” secondo le modalità più disparate: visite guidate ai giardini, certo, ma anche laboratori, conferenze “sul campo”, percorsi sensoriali, lezioni pratiche, “treewatching”, incontri con chi i giardini li cura e li protegge per mestiere, e tanto altro. 

 

Intelligenza della natura e progetto umano

La rassegna, cresciuta negli anni fino a raggiungere circa 150 appuntamenti in programma, dal 2019 ha un nuovo sottotitolo: “intelligenza della natura e progetto umano”. L’idea classica di giardino inteso come progetto dell’artificio umano e della sua preminenza sull’elemento naturale (ovvero luogo delle delizie, di ristoro, teatro della rappresentazione domestica, etc.) si amplia verso una riflessione globale sulle forme possibili di una nuova alleanza tra l’uomo e la natura, un necessario rapporto simbiotico che garantisca lo sviluppo sociale, la qualità della vita futura e la sopravvivenza della pluralità delle specie viventi. Il programma è  stato declinato secondo quattro aspetti tematici, ovvero i giardini, i parchi, le aree verdi intesi come:  

  1. Luogo dell’osservazione della natura
  2. Luogo della socialità
  3. Luogo di incontro con la storia
  4. Luogo dell’arte


Dal 2019 è stato anche istituito un premio "ViVi il Verde". I vincitori sono stati proclamati il 21 novembre, Festa dell'Albero.  

Determinazione n. 296 del 15 novembre 2019 di proclamazione dei vincitori

 

   

 

 

 

Il programma

week end 27 - 28 settembre e 4 - 5 ottobre 2014 prima edizione

 

week end 15 - 16 - 17 maggio 2015 seconda edizione

 

week end 23-24-25 settembre 2016 terza edizione

 

week-end 22-23-24 settembre 2017 quarta edizione

 

week-end 21-22-23 settembre 2018 quinta edizione

 

week-end 20-21-22 settembre 2019 sesta edizione

 

Sul tema "parchi e giardini"

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Azioni sul documento
Pubblicato il 17/02/2015 — ultima modifica 02/12/2019

Istituto per i beni artistici culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna - Cod. fiscale 800 812 90 373 - Via Galliera 21, 40121 Bologna

tel. +39 051 527 66 00 - fax +39 051 232 599 - direzioneibc@postacert.regione.emilia-romagna.it - peiibacn@postacert.regione.emilia-romagna.it

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali