"Moda italiana. Patrimonio storico e progetti dell’Emilia-Romagna": un'iniziativa nell'ambito di "Momento Italia-Brasile"

Il Governo italiano, in accordo con il Governo brasiliano, ha avviato il programma di manifestazioni “Momento Itália/Brasil 2011/2012”, per promuovere le relazioni culturali, sociali e commerciali fra i due Paesi, con il coordinamento dell’Ambasciata italiana in Brasile.
logo Italia BrasileI progetti selezionati daranno vita a circa 400 eventi in 18 stati del Paese sudamericano. Gli eventi previsti devono essere di alto livello ma con ampia diffusione popolare in tutto il Brasile, anche tramite Internet, e devono coinvolgere attivamente le istituzioni brasiliane, sempre avendo in mente i punti di contatto e le reciproche influenze fra Italia e Brasile.

Nell’ambito di questo programma, l’Università di Minas Gerais (Belo Horizonte) ha sollecitato l’Alma Mater Studiorum - Università di Bologna a realizzare con l’IBC, in qualità di proponente, un progetto culturale che unisca valorizzazione e formazione.

I lavori preparatori sono cominciati alla fine del 2010, arrivando alla redazione di un progetto dedicato alla moda, intesa come patrimonio culturale comune di territori per i quali questa industria rappresenta anche un importante aspetto produttivo. “Moda italiana. Patrimonio storico e progetti dell’Emilia-Romagna” è interamente autofinanziato, come richiede il programma nel quale si inserisce; i partner, infatti, mettono a disposizione le proprie infrastrutture, competenze e capacità lavorative, impegnandosi a sostenere, nei limiti imposti dai propri bilanci, i costi vivi relativi a viaggi e ospitalità, anche ricorrendo a fonti di finanziamento esterno.

Le attività prevedono una conferenza via web, un workshop formativo per il trasferimento delle conoscenze tecniche in materia di catalogazione, conservazione e restauro dei materiali e dei documenti legati alla moda.

Il 26 ottobre 2011 è stata realizzata la prima videoconferenza (parte Iparte II), con la partecipazione di studiosi appartenenti agli enti partner dell’iniziativa. Si ringraziano: per la registrazione video, CeSIA - Università di Bologna (Manuela Colin); per lo spazio sulla piattaforma web: LepidaTV (Roberto Salani).

Programma della videoconferenza

“Moda italiana. Patrimonio storico e progetti dell'Emilia-Romagna”

Intervento di Maria Giuseppina Muzzarelli

Presidente del corso di laurea in Culture e tecniche della moda della Facoltà di lettere e filosofia dell’Università di Bologna (sede di Rimini)

Intervento di Rosaria Campioni

Responsabile della Soprintendenza per i beni librari e documentari dell'Istituto per i beni culturali della Regione Emilia-Romagna

Intervento di Laura Carlini

Responsabile del Servizio musei e beni culturali dell'Istituto per i beni culturali della Regione Emilia-Romagna

"Conoscere e valorizzare le collezioni tessili in Emilia-Romagna" - Intervento di Marta Cuoghi Costantini e Iolanda Silvestri

Servizio musei e beni culturali dell'Istituto per i beni culturali della Regione Emilia-Romagna

"Conservare le collezioni tessili in Emilia-Romagna" - Intervento di Marta Cuoghi Costantini e Iolanda Silvestri

Servizio musei e beni culturali dell'Istituto per i beni culturali della Regione Emilia-Romagna

"Le fonti documentarie per lo studio della moda" - Intervento di Giuseppina Benassati

Soprintendenza per i beni librari e documentari dell'Istituto per i beni culturali della Regione Emilia-Romagna

"Imagem de vestir no Brasil" - Intervento di Maria Regina Emery Quites e Alessandra Rosado

Conservação restauraçao de Bens Culturais Móveis, Departamento de Artes Plásticas, Escola de Belas Artes - Universidade Federal de Minas Gerais

"Pesquisa de Moda no Brasil" - Intervento di Soraya Coppola e Patricia Sant’Anna

Grupo de Estudos em Arte, Design e Moda - UNICAMP

"Paramentos sagrados" - Intervento di Soraya Coppola

Departamento de Artes Plásticas, Escola de Belas Artes - Universidade Federal de Minas Gerais

"Moda, história e memória. Conservar o século XX" - Intervento di Soraya Coppola

Departamento de Artes Plásticas, Escola de Belas Artes - Universidade Federal de Minas Gerais

"Coleção Rhodia" - Intervento di Patricia Sant'Anna

Grupo de Estudos em Arte, Design e Moda - UNICAMP

 

Azioni sul documento
Pubblicato il 18/07/2012 — ultima modifica 08/05/2013

Istituto per i beni artistici culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna - Cod. fiscale 800 812 90 373 - Via Galliera 21, 40121 Bologna

tel. +39 051 527 66 00 - fax +39 051 232 599 - direzioneibc@postacert.regione.emilia-romagna.it - peiibacn@postacert.regione.emilia-romagna.it

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali