Alberi monumentali

Torniamo a parlare di alberi monumentali e, in generale, di grandi alberi in occasione della pubblicazione della prima “guida ai grandi alberi” dedicata al parco storico di Monte Sole e del restyling della banca dati degli alberi monumentali dell'Emilia-Romagna sottoposti a tutela dalla Regione.

La guida

copertina guida Alberi Monte SoleUltima nata tra le iniziative IBC volte alla conoscenza e valorizzazione del patrimonio arboreo e vegetale è la “Guida ai grandi alberi del Parco Storico di Monte Sole”. Il parco si estende nel territorio dei comuni di Marzabotto, Monzuno e Grizzana Morandi, in provincia di Bologna, e comprende l’area colpita dalla più nota strage nazista di Marzabotto-Monte Sole.
Il censimento ha interessato non solo alberi singoli e in gruppo o in filare, ma anche i residui della “piantata bolognese”, una presenza ormai quasi scomparsa, e i castagneti. L’indagine si è svolta su tutto il territorio del Parco, con particolare attenzione per gli esemplari presenti nelle aree e lungo i percorsi fondamentali, come l’itinerario del Memoriale e quello Naturalistico.
Come scrive Ezio Raimondi nella presentazione alla guida “quello che rende unico questo paesaggio è anche l’intimo connubio tra l’itinerario naturalistico e il cammino della memoria. I grandi alberi sono stati i testimoni muti dei tragici eventi bellici in questi territori tra il 1943 e il 1945, in particolare della feroce strage nazista dell’autunno 1944. Qui le schede degli alberi registrati ne riportano in sintesi le vicende seguendo il tracciato naturalistico da San Martino a Casaglia, da Caposena a Panico”. 
Olmo siberianoTra gli esemplari censiti, spiccano per importanza quelli tutelati a livello regionale come il popolamento spontaneo di pini silvestri di Monte Termine e la roverella monumentale in località Caposena. L’indagine ha portato al rilevamento di un totale di 42 esemplari significativi, di cui 27 singoli, 9 in gruppo e 6 in filare. Le specie maggiormente rappresentate appartengono al genere Quercus, con dimensioni anche significative: la roverella di Caposena, già sottoposta a tutela, la cui circonferenza è di 418 centimetri e la roverella di Albareda, con una circonferenza di 395 centimetri.
Con questa guida naturalistica  l’IBC inaugura una collana editoriale che sorveglierà sui grandi alberi, in particolare quelli che vivono all’interno dei parchi regionali, con la consapevolezza che un destino comune lega insieme il rispetto del patrimonio naturale e la sopravvivenza reale del nostro ecosistema.

la scheda del volume

La banca dati degli alberi monumentali

La banca dati degli alberi monumentali dell’Emilia-Romagna, completamente rinnovata nel corso del 2010, rende accessibile l'elenco degli esemplari arborei monumentali sottoposti a tutela dalla Regione.
La Regione Emilia-Romagna tutela "esemplari arborei singoli in gruppi o in filari di notevole pregio scientifico o monumentale" e promuove progetti e azioni per la loro migliore conservazione. (L.R. 2/1977). La tutela formale non è tuttavia di per sé sufficiente: è necessario diffondere la consapevolezza che i grandi alberi sono un patrimonio di tutti, e che ogni cittadino deve diventare un custode attento e cosciente dei grandi alberi del territorio in cui vive.
Roverella bazzigottiI Decreti fino ad ora emanati (dal 1980 al 1997) hanno assoggettato a tutela 646 esemplari singoli, in gruppo, in filare. Sulla base delle verifiche effettuate e delle segnalazioni degli enti a cui la tutela è stata affidata, si è reso necessario revocare il vincolo a 73 esemplari nel frattempo morti o in situazione di grave compromissione, tali da costituire un pericolo per la sicurezza.
La banca dati riporta gli esemplari così come individuati nei rispettivi decreti di tutela e rende disponibili i dati essenziali quali la tipologia di tutela, le dimensioni, la localizzazione geografica, le immagini fotografiche ed eventuali conoscenze sullo stato sanitario e strutturale e di accessibilità dei suddetti esemplari. La data delle rilevazioni rende conto dello stato di eventuali aggiornamenti effettuati.
L'IBC, al quale dal 2002 è stata trasferita la competenza in materia, ha attivato varie iniziative per la conoscenza, la valorizzazione e la tutela attiva di questo patrimonio, tra cui la mostra itinerante e il catalogo  “Giganti protetti. Gli alberi monumentali in Emilia-Romagna”  e il volume “Giganti da proteggere: conservazione e gestione degli alberi monumentali

La banca dati degli alberi monumentali dell'Emilia-Romagna

Articoli dedicati agli alberi monumentali sulla rivista IBC

 

realizzazione tecnica a cura di Eros Merli
data di pubblicazione: dicembre 2010
Azioni sul documento
Pubblicato il 17/07/2012 — ultima modifica 14/05/2014

Istituto per i beni artistici culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna - Cod. fiscale 800 812 90 373 - Via Galliera 21, 40121 Bologna

tel. +39 051 527 66 00 - fax +39 051 232 599 - direzioneibc@postacert.regione.emilia-romagna.it - peiibacn@postacert.regione.emilia-romagna.it

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali