IBC Archivi: online gli archivi dell'ANMIG-Associazione nazionale fra mutilati ed invalidi di guerra in Emilia-Romagna

Gli inventari dell'Associazione ci consentono di conoscerne il funzionamento, soprattutto nell’opera di assistenza ai soci o ai familiari superstiti

Il 3 febbraio 2018 presso l’Assemblea Legislativa regionale dell’Emilia-Romagna si è tenuto il convegno “1917/2017 – 1918/2018. Celebrazione dei centenari della nascita e costituzione dell’ANMIG”, a cento anni dalla pubblicazione del “Manifesto al paese”, l’appello che l’Associazione rivolse alla nazione il 4 novembre 1918 all’indomani della Grande Guerra. In esso si affermavano con forza gli ideali di giustizia e libertà fatti propri dall’ANMIG, e veniva avanzato il programma atto a ridare slancio al paese sotto il profilo morale, economico e politico, in una società rinnovata in cui i mutilati di guerra svolgevano un ruolo attivo e di primo piano.

L’Associazione, nata a Milano nel 1917, annoverò nel giro di pochi anni numerose sezioni e sottosezioni anche nella nostra regione: nel sistema IBC Archivi sono consultabili gli inventari  degli archivi di alcune di esse, che ci consentono di conoscerne il funzionamento, soprattutto nell’opera di assistenza ai soci o ai familiari superstiti. Si tratta per lo più di deliberazioni e atti assembleari, documentazione amministrativa e contabile, pratiche assistenziali dei soci, corrispondenza di varia natura, oltre a documentazione relativa alle attività gestite ai fini di autofinanziamento.

In particolare segnaliamo che a Modena, presso la Casa del mutilato, la sezione locale dell’ANMIG conserva i seguenti archivi, riordinati e inventariati nel 2009-2010 nell’ambito del Progetto ArchiviaMo e successivamente pubblicati online tra il 2011 e il 2013 con il supporto e la consulenza tecnico-scientifica di IBC:

Archivio dell'Associazione nazionale fra mutilati ed invalidi di guerra - Sezione di Modena

Archivio dell’Associazione nazionale fra mutilati ed invalidi di guerra - Delegazione regionale per l’Emilia e la Romagna

Archivio della Cooperativa fra mutilati ed invalidi di guerra per la lavorazione di calzature ortopediche di Modena

Archivio della 72a Legione Farini della Milizia volontaria per la Sicurezza nazionale (Modena)

Archivio della Confederazione provinciale delle associazioni combattentistiche di Modena

Archivio dell'Associazione nazionale fra mutilati ed invalidi di guerra - Sezione di Carpi

Archivio della Tipografia Mutilati (Carpi)

Archivio della Società anonima cooperativa edilizia mutilati Mario Pavarotti (Carpi)

Archivio dell'Associazione nazionale fra mutilati ed invalidi di guerra - Sottosezione di Castelfranco Emilia

Il Comune di Terre del Reno conserva invece l’archivio dell’ANMIG -Sezione di Sant'Agostino : una piccola consistenza di documenti per i soli anni 1923-1939, che, rinvenuti frammisti a documentazione di carattere assistenziale dell’ex Comune di Sant'Agostino, con ogni probabilità non rappresentano l’intero archivio di questa sezione. Le carte sono state descritte nell’ambito dell’intervento di riordino e inventariazione dell’archivio storico del Comune di Sant’Agostino promosso da IBC negli anni 2011-2014.

In area romagnola infine, il progetto che nel 2013 ha portato al riordino e inventariazione dell'archivio Associazione nazionale fra mutilati ed invalidi di guerra - Sezione di Faenza, conservato dalla sezione faentina costituisce uno dei primi passi che l’ANMIG a livello regionale ha deciso di intraprendere per salvaguardare da perdite e dispersioni importanti nuclei documentari che testimoniano la vita dell'Associazione, in un momento in cui soprattutto le sezioni minori rischiano di scomparire a causa dell'esaurirsi del numero degli associati.

Azioni sul documento
Pubblicato il 08/03/2018 — ultima modifica 08/03/2018

Istituto per i beni artistici culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna - Cod. fiscale 800 812 90 373 - Via Galliera 21, 40121 Bologna

tel. +39 051 527 66 00 - fax +39 051 232 599 - direzioneibc@postacert.regione.emilia-romagna.it - peiibacn@postacert.regione.emilia-romagna.it

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali