Follia di guerra. Militari in manicomio nel primo conflitto mondiale

Alla Biblioteca comunale di Imola una mostra organizzata in occasione del centenario della fine della Grande guerra e del quarantennale della legge Basaglia. Inaugurazione 1 dicembre

A Imola, tra il 1915 e il 1918, furono oltre 600 i militari ricoverati nel Manicomio di S. Maria della Scaletta (Osservanza) e nel Manicomio provinciale di Bologna in Imola. Nella mostra l’esperienza di guerra e la degenza in manicomio sono narrate attraverso le storie racchiuse nei documenti sanitari e nella corrispondenza. Le cartelle cliniche dei soldati ci parlano di danni morali e fisici, ma anche di vergogna, di paura, di senso d’abbandono: dei traumi e delle emozioni dei soldati provenienti dal fronte e originari di ogni parte d’Italia.

L'inaugurazione è prevista per sabato 1 dicembre, alle ore 17, alla presenza dell’Assessora al welfare del Comune di Imola Ina Dhimgjini e della direttrice del Dipartimento di salute mentale dell’Azienda Unità sanitaria locale di Imola Alba Natali. All’iniziativa inaugurale interviene Elisa Montanari, studiosa di storia della psicologia e consulente scientifica della mostra insieme a Valeria Paola Babini, già docente di Storia della psicologia all’Università di Bologna. la mostra è aperta fino al 2 febbraio 2019.

Per saperne di più

Azioni sul documento
Pubblicato il 27/11/2018 — ultima modifica 27/11/2018

Istituto per i beni artistici culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna - Cod. fiscale 800 812 90 373 - Via Galliera 21, 40121 Bologna

tel. +39 051 527 66 00 - fax +39 051 232 599 - direzioneibc@postacert.regione.emilia-romagna.it - peiibacn@postacert.regione.emilia-romagna.it

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali