IMAGO NEWS: un viaggio virtuale nell’opera di Cesare Ratta e della Scuola tipografica bolognese

8500 nuove immagini online della Biblioteca dell’Archiginnasio offrono un approfondimento sulla xilografia e l’opera di Cesare Ratta e della Scuola tipografica da lui diretta

Contestualmente all’esposizione, Xilografia (1924-26). Un’utopia grafica, a cura di Alessandra Bigi Iotti, in corso al Far di Rimini fino al 10 dicembre, che propone 140 incisioni da matrici in legno originali tratte dalla rivista «Xilografia», ideata e curata da Francesco Nonni tra il 1924 e il 1926, simbolo del Liberty e del Déco italiano ed europeo, segnaliamo un percorso di approfondimento accessibile dalla Banca Dati IMAGO.

IMAGO, da circa un anno, si sta arricchendo con il collegamento di migliaia di file digitali, immagini di opere grafiche e fotografiche appartenenti alle istituzioni coinvolte nel progetto di recupero e valorizzazione del patrimonio grafico sul quale, l’Istituto per i Beni Culturali, ha promosso, coordinato e gestito una importante campagna di riproduzione in digitale.

Cesare Ratta (1857-1938) dedica tutta la sua vita alla tipografia, all'arte della stampa e della grafica. Inizia l’attività come tipografo, diviene collaboratore della rivista «Il Risorgimento grafico» e in seguito presidente della commissione incaricata di studiare il programma e lo statuto per la realizzazione di una Scuola professionale tipografica a Bologna, di cui assumerà la direzione insegnando e formando un'intera generazione di tipografi e di grafici. La sua lunga carriera professionale è cadenzata da pubblicazioni da lui curate ed edite, numerate e in tiratura limitata.

Sollecitiamo un viaggio virtuale in IMAGO, un intercalare di pagine e immagini tratte dai ricchi fondi dell'Archiginnasio, alla scoperta dell'opera dell'artista-artigiano, tra cui i 4 volumi della collana Collezione di ex-libris, partecipazioni, imprese, allegorie, marche, ecc.  (1930), gli 8 volumi della collana Quaderni Ratta (1932-36), le 6 monografie dedicate a La moderna xilografia italiana (1926-27), i 3 tomi, pubblicati a Bologna, a sua cura e spese Acquafortisti italiani: raccolta di acqueforti, acquetinte, puntesecche, maniera nera, di 150 artisti, commentati da Raffaello Biordi e Alfredo Petrucci (1920), i 9 tomi Gli adornatori del libro in Italia, impressi a Bologna coi tipi della Scuola d'arte tipografica del Comune di Bologna (1923-28), i 2 volumi, Artisti dell'Ottocento e del Novecento (1938), i 3 tomi La tipografia negli stati dell'intesa dedicati a Francia e Belgio (1919), Inghilterra, Stati Uniti d'America e Giappone (1920), Italia (1920).

Per saperne di più

Ed ancora, la ricerca sull’opera dell’autore di La psicologia del corsivo, dei puntini e delle virgolette, prosegue e si raffina con:

I più recenti progressi nell'arte della stampa (1915)

La stampa e la riforma durante la rinascenza: considerazioni storiche  (1918)

14 tavole xilografiche disegnate e incise da A. De Carolis, A. Moroni, E. Centenari ed altri (1920)

Divagazioni stilistiche, per ricordare sei nomi e tre date (1920) Pubblicazione fatta a cura del consiglio di amministrazione della Cooperativa Tipografica Azzoguidi di Bologna per ricordare i sei soci fondatori del sodalizio e le tre date più significative delle sue prime attività sociali 

La decorazione del libro moderno e sua influenza nell'arte della stampa (1922)

Dall'alto: dieci xilografie di Benito Boccolari (1925-1926)

La incisione originale sul legno in Italia: 308 tavole xilografiche in nero e a colori, 86 artisti, con prefazione di Luigi Servolini (1928)

Artisti moderni italiani (1930)

L'arte della litografia in Italia: 112 tavole di 35 artisti (1930)

Il colore, 130 tavole di 70 artisti italiani e appendice di altre 24 tavole

L’incisione originale sul legno in Italia: 308 tavole xilografiche in nero e a colori, 86 artisti, con prefazione di Luigi Servolini (1928)

Novecento: allegorie, imprese, auguri, partecipazioni, vignette, carte da lettere, ex-libris: 250 disegni di 95 artisti (1932)

Cataloghi, prospetti, recensioni e illustrazioni riguardanti le pubblicazioni edite da Cesare Ratta in Bologna: periodo 1922-1933

Congedo, antologia delle arti illustrative (1936)

Florilegio artistico, 110 disegni, raccolta di acquarelli, xilografie, acqueforti, litografie, disegni vari (1936)

Albi grafici ed illustrativi con saggi di composizioni e stampa eseguiti nella Sezione tipografica dagli alunni dei corsi serali dell’Istituto tecnico industriale Aldini Valeriani, Sezione tipografica (vari anni)

E infine, ricordiamo William Morris, stampato a Bologna nel 1921 dalla Scuola d'arte tipografica del comune di Bologna.

Accedi a IMAGO

 

 

 

 

 

 

Azioni sul documento
Pubblicato il 06/11/2017 — ultima modifica 06/11/2017

Istituto per i beni artistici culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna - Cod. fiscale 800 812 90 373 - Via Galliera 21, 40121 Bologna

tel. +39 051 527 66 00 - fax +39 051 232 599 - direzioneibc@postacert.regione.emilia-romagna.it - peiibacn@postacert.regione.emilia-romagna.it

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali