Gli Archivi Storici dell’Emilia-Romagna nel Sistema Archivistico Nazionale

Le informazioni prodotte e pubblicate nel sistema regionale IBC Archivi-Sistema informativo partecipato degli archivi storici in Emilia-Romagna sono confluite nel grande bacino descrittivo del SAN

Si è concluso in questi giorni il periodico aggiornamento delle informazioni sugli archivi storici emiliano-romagnoli nel SAN - Sistema archivistico nazionale (promosso dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e curato dall'Istituto Centrale per gli Archivi).
Con un’attività di estrazione e riversamento automatizzata, le informazioni prodotte e pubblicate nel sistema regionale IBC Archivi - Sistema informativo partecipato degli archivi storici in Emilia Romagna sono confluite nel grande bacino descrittivo del SAN, contribuendo sia all’aggiornamento dei dati già inviati gli anni scorsi, sia all’inserimento di nuove descrizioni.

IBC Archivi è un'iniziativa dell'Istituto per i beni artistici culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna, sviluppata e finalizzata alla creazione, gestione e pubblicazione in rete di risorse informative relative agli archivi storici emiliano-romagnoli, prodotte e condivise con gli istituti e gli enti che li conservano.
Il Sistema regionale descrive in particolare gli archivi storici di interesse locale appartenenti o conservati da Comuni e Province del territorio regionale, nonché da soggetti diversi -pubblici e privati- che vi aderiscono.
In vista della massima diffusione delle informazioni nella rete, IBC Archivi adotta standard e protocolli di comunicazione che consentono lo scambio di dati e l'interoperabilità con altri sistemi informativi, e in quest’ambito ha aderito fin dalla sua progettazione e costituzione al Sistema archivistico nazionale.
Attualmente IBC Archivi pubblica le descrizioni di 420 conservatori d’archivio, 3020 complessi archivistici, 878 soggetti produttori di archivio, oltre a 626 inventari online. Queste stesse descrizioni possono essere indagate e navigate anche attraverso il SAN, in un contesto informativo che comprende anche descrizioni provenienti dai sistemi informativi di altre regioni e realtà archivistiche italiane.

L’attività conclusa in questi giorni si configura quale concreta espressione di quel principio di sussidiarietà verticale che invita ciascun livello di governo del territorio a valorizzare le risorse proprie e degli enti ad esso afferenti, in una più generale vocazione di servizio pubblico.

Azioni sul documento
Pubblicato il 14/04/2017 — ultima modifica 14/04/2017

Istituto per i beni artistici culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna - Cod. fiscale 800 812 90 373 - Via Galliera 21, 40121 Bologna

tel. +39 051 527 66 00 - fax +39 051 232 599 - direzioneibc@postacert.regione.emilia-romagna.it - peiibacn@postacert.regione.emilia-romagna.it

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali