Biblioteche: è nato il PIC Metropolitano

Con il nuovo servizio PIC, ovvero il Prestito Intersistemico Circolante, sono i libri a seguire i lettori in tutta l'Area Metropolitana di Bologna

PIC è un acronimo che sta per Prestito Intersistemico Circolante, e indica quel servizio che dal 25 ottobre dà la possibilità ai lettori di richiedere, gratuitamente, la consegna presso la propria biblioteca di riferimento di uno o più testi posseduti da una qualsiasi delle altre biblioteche aderenti al servizio nell'Area Metropolitana bolognese (e sono ben 75!) . 
Con il PIC Metropolitano si crea una biblioteca virtuale, grande quanto la Città Metropolitana, alla quale tutti i lettori possono attingere. Anche la biblioteca più piccola e decentrata potrà così mettere a disposizione del proprio pubblico tutti i libri posseduti dal sistema. Nello stesso tempo le biblioteche più grandi potranno limitare il numero delle copie da acquistare dei titoli maggiormente richiesti. Nel PIC Metropolitano sono i libri che si muovono e non i lettori, risparmiando ai cittadini lunghi e costosi spostamenti fra le biblioteche del territorio e alla collettività un po’ di traffico.

Il primo passo a Bologna del PIC, a Bologna,  è stato compiuto dall’Istituzione Biblioteche del Comune, nell’ottobre del 2014, con l’attivazione fra le biblioteche afferenti all’Istituzione, per allargarsi successivamente ad altre realtà territoriali o istituzionali. Grazie a un finanziamento straordinario dell’IBC della Regione Emilia Romagna, il PIC oggi assume un più deciso profilo di servizio metropolitano: si estende alle principali biblioteche di ente locale del territorio bolognese, in particolare a quelle che svolgono funzioni di capofila dei sistemi bibliotecari dei sei Distretti culturali (Pianura Est, Pianura Ovest, Imolese, San Lazzaro, Montagna, Casalecchio) portando a 75 le biblioteche collegate tra loro.

Cosa Cambia dal 25 ottobre 2017?

Il nuovo servizio assumerà una valenza metropolitana coinvolgendo tutti e sei i distretti raggiungendo ben 75 biblioteche. Alle bilbioteche già presenti nel circuito:

• Mediateca di San Lazzaro di Savena (Distretto San Lazzaro)

• Casa della Conoscenza del Comune di Casalecchio di Reno (Distretto Casalecchio)

si aggiungeranno le biblioteche degli altri distretti:

Distretto Imolese [3 biblioteche]
• Biblioteca Comunale di Imola e Biblioteca ‘Casa Piani’ 
• Biblioteca Comunale di Castel San Pietro Terme

Distretto Montagna [1 biblioteca]
• Biblioteca Comunale di Vergato

Distretto Pianura Est [17 biblioteche]
• Biblioteca Comunale Castenaso ‘Casa Bondi’ (hub)
• Biblioteca Comunale Argelato• Biblioteca Comunale Baricella ‘A. Gramsci’
• Biblioteca Comunale Bentivoglio ‘Palazzo Rosso’
• Biblioteca Comunale Budrio
• Biblioteca Comunale Castello d’Argile
• Biblioteca Comunale Castel Maggiore ‘N. Ginzburg’
• Biblioteca Comunale Funo
• Biblioteca Comunale Galliera ‘G. Zangrandi’
• Biblioteca Comunale Granarolo dell’Emilia
• Biblioteca Comunale Malalbergo
• Biblioteca Comunale Mezzolara
• Biblioteca Comunale Minerbio
• Biblioteca Comunale Molinella ‘S. Ferrari’
• Biblioteca Comunale Pieve di Cento
• Biblioteca Comunale S. Giorgio di Piano
• Biblioteca Comunale S. Pietro in Casale

Distretto Pianura Ovest [7 biblioteche]

• Biblioteche ‘G. C. Croce’ e ‘Raffaele Pettazzoni’ del Comune di San Giovanni in Persiceto
• Biblioteca Comunale di Anzola dell’Emilia
• Biblioteca Comunale di Calderara di Reno
• Biblioteca Comunale Crevalcore
• Biblioteca Comunale Sala Bolognese
• Biblioteca Comunale Sant’Agata Bolognese

Per ulteriori informazioni

 

Azioni sul documento
Pubblicato il 30/10/2017 — ultima modifica 30/10/2017

Istituto per i beni artistici culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna - Cod. fiscale 800 812 90 373 - Via Galliera 21, 40121 Bologna

tel. +39 051 527 66 00 - fax +39 051 232 599 - direzioneibc@postacert.regione.emilia-romagna.it - peiibacn@postacert.regione.emilia-romagna.it

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali