15-16-17 maggio 2015 torna "Vivi il Verde. Alla scoperta dei giardini dell'Emilia Romagna"

Più di 100 eventi in tutta la regione per "vivere" il verde in tutte le sue sfumature

L’Istituto Beni Culturali della Regione Emilia-Romagna promuove anche quest’anno un evento che coinvolge i tanti giardini aperti al pubblico presenti sul territorio regionale.
Il 15-16-17 maggio 2015 sono le giornate della seconda edizione di “Vivi il Verde. Alla scoperta dei giardini dell’Emilia-Romagna”, un calendario con decine di eventi, per la maggior parte gratuiti, in tanti luoghi diversi sparsi su tutto il territorio regionale, da Piacenza a Rimini. Protagoniste le grandi città (Bologna, Parma, Modena, Reggio Emilia, Rimini, Ravenna, Ferrara, Forlì, Cesena) e tante località in provincia. Sono coinvolti giardini pubblici, giardini privati aperti al pubblico, giardini storici, parchi, giardini e orti botanici, aree urbane verdi, giardini di ville o di castelli, frutteti, vivai e persino angoli verdi all’interno di musei.
In generale si parlerà di natura “da vivere” secondo le modalità più disparate: visite guidate ai giardini, certo, ma anche laboratori, conferenze “sul campo”, percorsi sensoriali, lezioni pratiche, “treewatching”, incontri con chi i giardini li cura e li protegge per mestiere, atelier didattici per i più piccoli, e tanto altro.
Un approfondimento sarà dedicato quest'anno alla flora spontanea presente nei nostri parchi e giardini, e, in particolare nelle nostre città, con una mostra fotografica, dal titolo ERBARIO DI CITTA', a Bologna nelle sale della Biblioteca Guglielmi, e una conferenza all'Orto Botanico, ma le sorprese sono davvero tante.

Gli eventi, da Piacenza a Rimini, sono oltre un centinaio. Si va dai “Giardini dell’anima” di Tonino Guerra a Pennabilli, al giardino del castello di Paderna, nel piacentino, dai parchi ducali di Parma e Colorno ai giardini delle delizie estensi nel ferrarese, dal Giardino ducale di Modena ai giardini di Villa la Babina a Imola, di Villa Edvige, di Palazzo Albergati, di Ca’ la Ghironda e di Villa Balzani, con lo splendido roseto, tutti nel bolognese, al Giardino Museo delle rose antiche di Serramazzoni, al Giardino delle Erbe di Casola Valsenio, ai Giardini Pensili di Ravenna, ai giardini di ville e palazzi aperti per l’occasione, tra cui il Giardino di Villa des Vergers, nel riminese, progettato da Pietro Porcinai, all'Orto Botanico di Bologna.

Vi invitiamo a consultare il programma allegato e a prenotare per tempo, quando necessario, la vostra visita (in alcuni casi i posti sono limitati). Buona Festa del Verde a tutti!

Visualizza il programma degli eventi georeferenziato

Scarica il programma

Scarica la locandina

Scarica segnalibro 1

Scarica il segnalibro 2

Scarica il segnalibro 3

Video
Un invito a partecipare

Azioni sul documento
Pubblicato il 28/04/2015 — ultima modifica 07/05/2015

Istituto per i beni artistici culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna - Cod. fiscale 800 812 90 373 - Via Galliera 21, 40121 Bologna

tel. +39 051 527 66 00 - fax +39 051 232 599 - direzioneibc@postacert.regione.emilia-romagna.it - peiibacn@postacert.regione.emilia-romagna.it

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali