Nearch

New ways of Engaging audiences, Activating societal relations and Renewing practices in Cultural Heritage

NearchDiretto dall’Istituto Nazionale per la Ricerca della Archeologia Preventiva (Inrap) francese e finanziato dalla Commissione Europea per 5 anni (2013-2018) nell’ambito del programma Culture, il progetto NEARCH è un network di cooperazione a livello europeo che comprende 14 partners provenienti da 10 Paesi, tutti interessati ad esplorare i cambiamenti in atto nel mondo dell’archeologia e le loro conseguenze.

Nel corso degli ultimi 25 anni, la gestione dell’archeologia e del patrimonio culturale è infatti notevolmente modificata sotto il profilo scientifico e professionale.

Scopo di Nearch è quello di analizzare le diverse dimensioni di coinvolgimento del pubblico nel mondo dell’Archeologia oggi e di offrire nuove opportunità di lavoro e di collaborazione in un campo che non è sfuggito all’attuale crisi economica.

Azioni realizzate 

 

Principali obiettivi del progetto NEARCH

 

  • Fare emergere la componente sociale dell’archeologia;
  • Sostenere l’archeologia come mezzo sociale per coinvolgere i cittadini e sviluppare un senso di cittadinanza europea;
  • Esplorare e potenziare la relazione fra archeologia e creazione artistica;
  • Ripensare e sviluppare forme di mediazione e di comunicazione dell’archeologia per raggiungere i differenti pubblici;
  • Definire un nuovo modello economico, un approccio sostenibile di gestione dell’archeologia e del patrimonio;
  • Promuovere nuovi modelli di insegnamento della conoscenza e delle attività dell’archeologia ai giovani professionisti, incoraggiando la mobilità transnazionale, all’interno e al di fuori dell’Europa;
  • Esaminare l’importanza per il pubblico in generale dell’archeologia in Europa da una prospettiva geografica e culturale più ampia.

 

Gli obiettivi sono sviluppati attraverso un articolato action plan da portare a termine nel corso dei 5 anni di attività del progetto. Il piano di azione è strutturato attorno a 5 temi principali ad ognuno dei quali corrisponde uno specifico campo d’azione ed una serie di attività affidate, di volta in volta, ad una delle Istituzioni partner.

 

Temi dell’action plan

 

  • Informare
    L’archeologia per la comunità: informare e coinvolgere la gente
  • Immaginare
    L’archeologia e l’immaginario:  incroci fra scienza e arte
  • Condividere
    L’archeologia e la conoscenza: insegnare e condividere le informazioni
  • Innovare
    L’archeologia in una economia in cambiamento: verso la sostenibilità
  • Impegnare
    L’archeologia europea e il mondo: dipendenze e reciproci sviluppi

 

Nell’ambito del tema “L’archeologia per la comunità: informare e coinvolgere la gente”, l’IBC è responsabile della progettazione e del coordinamento di una delle principali azioni: il Concorso Europeo dal titolo “You(r) Archaeology – portraying the past” cui collaborano tutte le Istituzioni partner.

Diretto ad un pubblico generico e distinto fra adulti (13-100) e bambini (0-12), il Concorso invita a presentare una propria idea di archeologia del patrimonio europeo attraverso una delle categorie previste: Video, Foto, Disegno.

Nel corso del 2015 è previsto l’avvio della campagna di lancio e del Concorso stesso. Un panel composto da esponenti di 14 Istituzioni europee procede alla selezione e identificazione dei finalisti e dei vincitori per categoria.

Partners

Per realizzare questo progetto, l’Inrap ha riunito 13 diverse Istituzioni Europee (Centri di Ricerca, Università, organizzazioni culturali)


Sito progetto : www.nearch.eu

Twitter : @NearchProject

Facebook : http://www.facebook.com/nearchproject

A chi rivolgersi:

Maria Pia Guermandi
Tel. 051 527  668 3
Mariapia.guermandi@regione.emilia-romagna.it

Antonella Salvi
Tel. 051 527 6604
antonella.salvi@regione.emilia-romagna.it

culture

Il progetto è finanziato con il sostegno della Commissione Europea.
Gli autori sono i soli responsabili dei contenuti e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in esso contenute.

Azioni sul documento
Pubblicato il 23/01/2015 — ultima modifica 03/05/2017
< archiviato sotto: , , >

Istituto per i beni artistici culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna - Cod. fiscale 800 812 90 373 - Via Galliera 21, 40121 Bologna

tel. +39 051 527 66 00 - fax +39 051 232 599 - direzioneibc@postacert.regione.emilia-romagna.it - peiibacn@postacert.regione.emilia-romagna.it

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali