ArcheoDOC

I ragazzi dell'Istituto agrario "Raineri" di Piacenza utilizzano i loro smartphone per mettere a frutto, in un video, ciò che hanno imparato al Museo e Parco archeologico di Travo.

Far conoscere meglio, e a tutti, il patrimonio conservato dal Museo e Parco archeologico di Travo e la storia delle pratiche agricole riconoscibili nel sito neolitico di Sant’Andrea, nella media Valle del Trebbia: è questo l’obiettivo principale del progetto “ArcheoDOC”, che ha scelto gli studenti di un istituto tecnico agrario di oggi di Piacenza come testimoni ideali, in grado di raccogliere questa sapiente eredità e rilanciarla con i media attuali.

Il prodotto finale sarà un video promozionale dedicato al Parco archeologico di Travo, girato con gli smartphone dei ragazzi stessi, che racconteranno le pratiche agricole e i primi strumenti del Neolitico, i metodi primitivi per trasformare i prodotti a uso alimentare e medicale, il confronto tra l’assetto ambientale antico e quello attuale, la persistenza di specie vegetali selvatiche e selezionate.


Progetto presentato da: Istituto statale di istruzione superiore agraria “G. Raineri” di Piacenza, Museo e Parco archeologico di Travo (Piacenza)
Altri Partner: Museo della Civiltà Contadina di Piacenza

Azioni sul documento
Pubblicato il 08/10/2015 — ultima modifica 03/08/2016

Istituto per i beni artistici culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna - Cod. fiscale 800 812 90 373 - Via Galliera 21, 40121 Bologna

tel. +39 051 527 66 00 - fax +39 051 232 599 - direzioneibc@postacert.regione.emilia-romagna.it - peiibacn@postacert.regione.emilia-romagna.it

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali