Inventariazione, catalogazione e realizzazione banche dati

L'inventariazione e la catalogazione dei beni culturali rappresentano la premessa fondamentale per ogni operazione successiva sul patrimonio conservato negli istituti culturali pubblici e privati della regione e costituiscono il lavoro incessante che impegna fin dalla fondazione l’IBC per acquisire una conoscenza sempre più capillare, esaustiva e partecipata dei beni artistici, culturali e naturali in Emilia-Romagna e garantirne una fruizione consapevole e più larga possibile da parte dei cittadini.

Dalle prime schede manoscritte si è giunti alla digitalizzazione e alla messa in rete di gran parte di questo lavoro, fino a realizzare inventari, cataloghi, banche-dati e portali on-line che consentono un accesso facile e veloce alle risorse informative accumulate negli anni.

Attraverso i propri sistemi informativi, le Regioni concorrono alla costituzione del Catalogo nazionale dei beni culturali promosso dal Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo per la conoscenza del patrimonio dei beni culturali italiani.  Tale attività è prevista all’art. 17 del Codice dei beni culturali e del paesaggio (D.Lgs. 22 gennaio 2004, n. 42)

Link utili

 

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina