Musei e Beni Culturali

L’attività del settore “Musei e Beni Culturali” si esprime a vari livelli: indagini conoscitive generali, riordino e catalogazione informatizzata delle singole raccolte, progettazione museale, individuazione delle corrette metodologie di conservazione e degli standard delle strutture museali, formazione degli operatori, servizi rivolti ai cittadini attraverso la promozione di iniziative espositive, editoriali e didattiche.

museiriminiResponsabile: Alessandro Zucchni


Sono oltre  500 i musei  dell’Emilia-Romagna, dalle grandi collezioni storiche alle raccolte di recente formazione. Proprio questa varietà, per origine e tipologia (nuclei archeologici, pinacoteche, quadrerie ducali e signorili, case museo e musei d’ambientazione, patrimoni di interesse scientifico naturalistico, cartaceo e documentario, raccolte civiche e di arredi sacri, beni demo-etno antropologici) rispecchia nell’insieme la realtà storica regionale, densissima e variegata, così da offrire un panorama il più possibile esauriente del territorio.

Le relazioni tra i diversi oggetti e le peculiarità dei luoghi per i quali, o presso i quali, furono prodotti - i gruppi etnici, le corti, le differenti committenze e gli ambiti diocesani, le università, le organizzazioni economiche e rurali, e così via - stabiliscono una connessione con il patrimonio non musealizzato, integrandosi al “bene culturale”, tanto che risulta evidente il carattere di “museo diffuso” della nostra regione.

 

L’attività dell’Istituto nei confronti dei musei è affidata al servizio “Musei e Beni Culturali” e si esprime a vari livelli: indagini conoscitive generali, riordino e catalogazione informatizzata delle singole raccolte, progettazione museale, individuazione delle corrette metodologie di conservazione e degli standard delle strutture museali, formazione degli operatori, servizi rivolti ai cittadini attraverso la promozione di iniziative espositive, editoriali e didattiche.

Nell’ambito della conservazione e restauro la struttura interviene con programmi finalizzati al recupero delle diverse tipologie di beni conservati presso musei, chiese, edifici di proprietà comunale o di interesse locale. L’attività di catalogazione è attuata con le metodologie nazionali e il sistema informativo/informatico è già integrato nel più complesso sistema nazionale.

 

Dove siamo

mappa di via Galliera 21Palazzo Bonasoni - Via Galliera 21 – 40121 Bologna

ingrandisci la mappa

Per raggiungerci:

Dalla stazione centrale, Piazza medaglie d'oro:
- a piedi per via Galliera in 12 minuti
- in autobus
A e C fermata Piazza VIII agosto
36 fermata Piazza dei martiri
11 fermata Indipendenza

Dall'areoporto Guglielmo Marconi:
- autobus BLQ fermata Arena del Sole


logo disabilità motoriaLe persone con disabilità motoria possono accedere da Vicolo Quartirolo

 

 

 

 

Contatti

Servizio Musei e beni culturali
Responsabile: Alessandro Zucchini
e-mail: musei@regione.emilia-romagna.it
P.E.C.: musei@postacert.regione.emilia-romagna.it
Segreteria: 051 527 66 31 - Fax: 051 232 599

Telefoni e indirizzi

Azioni sul documento
Pubblicato il 22/02/2012 — ultima modifica 06/07/2015

Istituto per i beni artistici culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna - Cod. fiscale 800 812 90 373 - Via Galliera 21, 40121 Bologna

tel. +39 051 527 66 00 - fax +39 051 232 599 - direzioneibc@postacert.regione.emilia-romagna.it - peiibacn@postacert.regione.emilia-romagna.it

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali