I Mangiari Dipinti/4: Marino Trioschi. Natura e armonia

foto C. Ferlauto IBC. Dopo il successo fatto registrare dalle esposizioni dei pittori Giuseppe Tampieri, Cesare Filippi (forlimpopolese d’origine, da poco scomparso) e Ugo Pasini, è ora la volta di un altro esponente di primo piano dell’odierna vicenda figurativa romagnola, Marino Trioschi. Nato nel 1941 a Fusignano, Trioschi ha iniziato a dipingere nei primi anni ’60 su invito del maestro Francesco Verlicchi. E’ stato insegnante per un decennio alla Scuola comunale di disegno e plastica di Fusignano ed ha coordinato il Libero Atelier di Pittura. A partire dai primi anni ’70 ha svolto intensa attività espositiva in ambito regionale ed ha partecipato a numerose rassegne e concorsi d’arte. Vanta anche collaborazioni con i maestri Ennio Calabria e Salvatore Fiume alla realizzazione delle scenografie in spettacoli teatrali tratti da opere di Lorca e Neruda. Nel 1990 ha realizzato la scenografia per il Canto general tratto da un’opera di pablo Neruda e musicato da Mikis Theodorakis, rappresentato in prima assoluta ai “Sassi” di Matera. Il ciclo espositivo “Mangiari dipinti” è promosso dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Forlimpopoli d’intesa con “Casa Artusi”, con la consulenza dell’IBC ed il sostegno della Provincia di Forlì-Cesena.
Azioni sul documento

Istituto per i beni artistici culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna - Cod. fiscale 800 812 90 373 - Via Galliera 21, 40121 Bologna

tel. +39 051 527 66 00 - fax +39 051 232 599 - direzioneibc@postacert.regione.emilia-romagna.it - peiibacn@postacert.regione.emilia-romagna.it

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali