Formazione e aggiornamento degli operatori delle biblioteche e degli archivi

I bibliotecari e gli archivisti, professionisti dell'informazione e della documentazione, rappresentano la risorsa principale dell’organizzazione bibliotecaria e degli archivi storici. La L.R. 18/2000 prevede nelle biblioteche e negli archivi “l'impiego di personale qualificato in grado di gestire attività di alta complessità tecnico-scientifica”.
La L.R. 18/00 all’art. 12 prevede nelle biblioteche e negli archivi “l'impiego di personale qualificato in grado di gestire attività di alta complessità tecnico-scientifica”, concetto ribadito nell’adozione degli Standard di qualità elaborati facendo riferimento rispettivamente alle raccomandazioni dell'International Federation of Library Association (IFLA) per i servizi bibliotecari e del Conseil International des Archives (CIA) per gli archivi.

In più, con l’adozione del “Sistema regionale delle qualifiche”, Del. GR. 1719/2006, la Regione Emilia-Romagna ha aggiornato il repertorio delle qualifiche professionali, introducendo tra l’altro, nell’ambito dell’area “Promozione ed erogazione servizi culturali”, la figura del “Tecnico dei servizi di biblioteca” definito sinteticamente come professionista “in grado di presidiare i processi di acquisizione, trattamento, gestione e valorizzazione del patrimonio documentario, assicurando agli utenti la fruizione del medesimo e l’accesso a più ampi servizi informativi”.

Uno dei compiti della Soprintendenza per i beni librari e documentari è dunque quello di promuovere la formazione specialistica e l'aggiornamento degli operatori degli istituti che fanno parte dell’organizzazione bibliotecaria regionale.

L'IBC svolge prevalentemente corsi e seminari di specializzazione legati ad iniziative su scala regionale (ad esempio, censimento regionale delle cinquecentine, delle stampe, delle fotografie, corsi di formazione per la descrizione archivistica destinati ad archivisti professionisti ed archivisti storici degli enti locali, etc.), sostenendo gli enti locali nel compito di realizzare corsi di aggiornamento e di riqualificazione del personale già operante nelle biblioteche e negli archivi. Molti corsi nell’ultimo decennio sono stati indirizzati a istruire i bibliotecari all’uso delle procedure del Servizio bibliotecario nazionale (SBN) o quelle legate al programma SEBINA. Sono numerosi, inoltre, corsi e convegni internazionali che consentono agli operatori un proficuo scambio di riflessioni ed esperienze.

Iniziative di formazione per operatori di biblioteca e di archivio

Servizio biblioteche, archivi, musei e beni culturali
bam@regione.emilia-romagna.it

Per il settore bibliotecario: 
Monica Ferrarini
Tel. 051 527 66 57
Monica.Ferrarini@regione.emilia-romagna.it

Per il settore archivistico:
Brunella Argelli
Tel. 051 527 66 51
Brunella.Argelli@regione.emilia-romagna.it

Azioni sul documento
Pubblicato il 13/04/2012 — ultima modifica 26/03/2019
< archiviato sotto: , , , , >

Istituto per i beni artistici culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna - Cod. fiscale 800 812 90 373 - Via Galliera 21, 40121 Bologna

tel. +39 051 527 66 00 - fax +39 051 232 599 - direzioneibc@postacert.regione.emilia-romagna.it - peiibacn@postacert.regione.emilia-romagna.it

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali