Le raccolte storiche di Modena e Bologna

Sulle importanti collezioni tessili conservate nei Musei Civici di Modena e Bologna l’ibc ha sviluppato progetti articolati sui diversi fronti della catalogazione dei materiali, della loro manutenzione/restauro, degli allestimenti museali.

Modena, la Collezione Gandini: un’enciclopedia del tessile antico

Con i suoi 3000 frammenti,  pervenuti nell’ allestimento originario  tardo ottocentesco, la Collezione Gandini ha rappresentato un vero e proprio banco di prova per tutti gli  operatori che a vario titolo si sono cimentati nel progetto di recupero. Avviato negli anni 80 del secolo scorso  il progetto si è concluso definitivamente nel 2010 restituendo alla fruizione pubblica una collezione profondamente rinnovata. I tessuti  sono stati  fotografati,  catalogati e restaurati , l’allestimento ottocentesco - sala e vetrine - adeguato agli standard conservativi attuali, il percorso di visita  dotato di  un apparato didattico illustrativo. Lo studio sistematico dei materiali è raccolto in quattro cataloghi scientifici:

La collezione Gandini del Museo civico di Modena : i tessuti del 18. e 19. secolo , [a cura di! Donata Devoti ... [et al.!. - Bologna : Nuova Alfa, [1985

La collezione Gandini : merletti, ricami e galloni dal 15. al 19. secolo, Museo civico d'arte; Regione Emilia-Romagna, IBC, Istituto per i beni artistici culturali e naturali ; a cura di Thessy Schoenholzer Nichols e Iolanda Silvestri. - Modena : F. C. Panini, stampa 2002

La Collezione Gandini : tessuti del Medioevo e del Rinascimento , a cura di Marta Cuoghi Costantini, Iolanda Silvestri. - Bologna : Bononia University Press, [2010]. 

 

 

Bologna, Le Raccolte Silvestrini e Lambertini: un campionario di stoffe

800 frammenti circa  fra  tessuti, ricami e merletti, ordinati su fogli di carta per epoche e tipologie  come una sorta di campionario delle arti tessili dal XV al XIX secolo, compongono la raccolta del Museo Medievale di Bologna. Questo singolare  patrimonio tessile,  a tutt’oggi ancora inedito, è oggetto dal 2008  di un intenso programma di lavoro.  In questo ambito  sono state realizzate la campagna fotografica digitale e la  schedatura informatizzata di tutti i materiali  cui ha fatto seguito un accurato intervento  conservativo con  manutenzione/restauro dei singoli pezzi . E’ attualmente allo studio il progetto di allestimento ex novo di una sala museale studiata ad hoc per questo genere di  materiali  la cui realizzazione è prevista per il 2013.

 Approfondimenti

Conoscere e valorizzare le collezioni tessili in Emilia-Romagna

Azioni sul documento
Pubblicato il 08/08/2012 — ultima modifica 08/05/2013

Istituto per i beni artistici culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna - Cod. fiscale 800 812 90 373 - Via Galliera 21, 40121 Bologna

tel. +39 051 527 66 00 - fax +39 051 232 599 - direzioneibc@postacert.regione.emilia-romagna.it - peiibacn@postacert.regione.emilia-romagna.it

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali