Dialetti in Tesi

Bando per la premiazione delle migliori tesi volte alla tutela e valorizzazione delle realtà dialettali emiliano-romagnole

L'IBC ha promosso un bando di concorso per premiare le migliori tesi, scritte in lingua italiana, dedicate al dialetto e discusse tra il 1994, anno di pubblicazione della legge regionale n. 45 “Tutela e valorizzazione dei dialetti dell’Emilia-Romagna”, e il 2009. I dialetti, oggetto di trattazione delle tesi, sono quelli appartenenti al territorio emiliano-romagnolo, trattati secondo molteplici prospettive: letterarie, storiche, storico-letterarie, linguistiche, filologiche. Le domande di partecipazione sono pervenute entro il 15 ottobre 2010. I lavori sono stati esaminati e valutati con parere insindacabile ed inappellabile da una commissione appositamente costituita. La commissione giudicatrice ha valutato gli elaborati sulla base dei seguenti criteri: rigore scientifico della ricerca e coerenza interna dell’elaborato; tutela e valorizzazione dei dialetti emiliano-romagnoli; attenzione allo stile e padronanza dei contenuti e del vocabolario tecnico.

I tre lavori più meritevoli sono stati premiati secondo la seguente graduatoria: 1° posto: Euro 1.000; 2° posto: Euro 500; 3° posto: Euro 250.

Il concorso ha riscosso un notevole interesse sul territorio: testimonianza di questo è stato il lusinghiero numero di partecipanti, qui di seguito riportati:
• “Attraverso la cultura popolare e letteraria del dialetto reggiano: toni, generi, forme di Maria Teresa Pantani;
• “Bilinguismo e diglossia a Rimini. Un’indagine sul campo” di Fabrizio Colonna;
• “Bilinguismo e dilalia a Sala Bolognese. Una ricerca sul campo” di Giacomo Govoni;
• “Folklore e dialetto in Olindo Guerrini, Giovanni Pascoli, Tonino Guerra e Libero Riceputi” di Valentina Forlivesi;
• “I dialetti di Santarcangelo e della vallata della Marecchia a monte di Santarcangelo” di Rino Molari;
• “Il dialetto di Fiumalbo (MO): descrizione fonetica di una varietà linguistica di confine” di Michele Colò;
• “Il lessico della canapicoltura nel territorio di San Cesario s/P (MO)” di Chiara Maccaferri;
• “Italiano e dialetto a contatto: aspetti del mutamento del dialetto a Sassuolo” di Cristina Fiandri;
• “L’esperienza poetica di Gianni Fucci e la tradizione della poesia romagnola” di Gabriele Della Balda;
• “La poesia di Raffaello Baldini” di Ida Zicari;
• “La variazione sociolinguistica: analisi degli usi linguistici a San Prospero (Modena)” di Alice Cavallini;
• “La vicenda letteraria di Giuliana Rocchi” di Cinzia Lisi;
• “Le Lettere di Lorenzo Foresti a Francesco Cherubini (1838-1843). Edizione, commento e studio” di Sara Rizzi;
• “Tecniche e cultura materiale: tradizioni alimentari a Monterenzio” di Annalisa Marzaduri.

 

Esito del concorso:

 

1° premio:
Italiano e dialetto a contatto: aspetti del mutamento del dialetto a Sassuolo” di Cristina Fiandri

2° premio:
Bilinguismo e dilalia a Sala Bolognese. Una ricerca sul campo” di Giacomo Govoni

3° premio:
La poesia di Raffaello Baldini” di Ida Zicari

 

A chi rivolgersi

Ivan Orsini
051 527 66 42
Ivan.Orsini@regione.emilia-romagna.it

Azioni sul documento
Pubblicato il 30/05/2012 — ultima modifica 22/06/2017
< archiviato sotto: , , , >

Istituto per i beni artistici culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna - Cod. fiscale 800 812 90 373 - Via Galliera 21, 40121 Bologna

tel. +39 051 527 66 00 - fax +39 051 232 599 - direzioneibc@postacert.regione.emilia-romagna.it - peiibacn@postacert.regione.emilia-romagna.it

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali