Conservazione e restauro dei beni culturali

L’IBC ha una struttura interna facente capo al Servizio Musei e Beni Culturali avente il compito di definire ed attuare i piani di restauro annuali e fornire consulenza agli Enti locali.

iniezione di silicato di etile
iniezione di silicato di etile.Maestà lungo la via del Sale, Appennino parmense
Ponendosi come obiettivo principale la conservazione e la valorizzazione del ricchissimo patrimonio di beni culturali disseminato nel territorio dell’Emilia-Romagna, l’azione dell’IBC in questo campo si è concretizzata in molteplici attività che vanno dallo studio delle opere all’individuazione di metodologie di intervento idonee per le diverse classi di materiali, dall’organizzazione di momenti formativi indirizzati ai restauratori e agli operatori museali alla realizzazione di pubblicazioni a stampa e strumenti divulgativi audiovideo, sino alla promozione di eventi espositivi e congressuali finalizzati a pubblicizzare il proprio operato ma anche a sensibilizzare l’opinione pubblica e più in generale a stimolare la riflessione sul grande tema della conservazione del nostro patrimonio.

Contenuti correlati
Il Restauro in video
Azioni sul documento
Pubblicato il 10/07/2012 — ultima modifica 28/06/2016
< archiviato sotto: >

Istituto per i beni artistici culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna - Cod. fiscale 800 812 90 373 - Via Galliera 21, 40121 Bologna

tel. +39 051 527 66 00 - fax +39 051 232 599 - direzioneibc@postacert.regione.emilia-romagna.it - peiibacn@postacert.regione.emilia-romagna.it

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali