Arte di età contemporanea e Design

ARTE DI ETA' CONTEMPORANEA

 

Arti del Novecento e dopo. Le arti visuali  come  bene culturale

Benati
È accezione comune che l'arte di età contemporanea abbia avuto il suo inizio tra la metà del XIX secolo e l'inizio del XX, sulla scorta di quei mutamenti artistici che, svincolandosi dall'estetica promulgata dalle accademie, hanno portato ai concetti d'avanguardia attraverso le ricerche sperimentali più ardite, sia intellettuali sia pratiche.

MattioliLa scelta dell’IBC è, quindi, di considerare le arti del Novecento e del presente della regione come un bene culturale prezioso, da valorizzare e promuovere, attraverso censimenti, ricerche, documentazioni, banche dati, pubblicazioni, convegni, workshop,  mostre,  articoli, mostre virtuali, collaborazioni istituzionali, progetti integrati e europei, affinché la geografia delle arti visuali del Novecento e del presente nella Regione Emilia Romagna affiori come una mappa completa ed interrelata dei luoghi d’arte che la compongono e, con lo sguardo volto alle contingenze nazionali e globali, con l'esatta coscienza che occorre conoscere i luoghi, gli eventi e le trasformazioni dell’arte contemporanea, che non è che una porzione dei beni storico-artistici, affinché ci si renda conto della storia di immagini e forme che appartengono alla pluralità di poetiche dell’arte, ma soprattutto alla nostra vita e alla nostra terra.

DESIGN

E-R Design - Estetica del quotidiano negli istituti culturali dell’Emilia-Romagna (dalla seconda rivoluzione industriale al presente)

 

Arti applicate all’industria, Aemilia Ars, Bomboniera, 1902, Bologna, Musei civici d’Arte antica, Museo Davia BargelliniPremesso che con disegno industriale “si indica quel particolare settore della produzione industriale dove al dato tecnico si accompagni un elemento estetico” (Dorfles, 1977); è stata realizzata una ricerca ad ampio in svariate tipologie di musei, biblioteche e  archivi, proprietari di progetti, prototipi e oggetti di design che, accanto a una funzione utilitaria, coniugano una componente estetica e hanno carattere ripetitivo.

All’evoluzione del design concorrono vari fattori: il rapporto tra arte e tecnica, tra industria e artigianato che si confrontano con diverse modalità, dalla rivoluzione industriale sino al presente.

 

Per approfondire

A chi rivolgersi:

Censimento e valorizzazione dell'arte di età contemporanea
Claudia Collina
Tel. +39 051 527 66 29
Claudia.Collina@regione.emilia-romagna.it

Azioni sul documento
Pubblicato il 22/02/2012 — ultima modifica 03/08/2017

Istituto per i beni artistici culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna - Cod. fiscale 800 812 90 373 - Via Galliera 21, 40121 Bologna

tel. +39 051 527 66 00 - fax +39 051 232 599 - direzioneibc@postacert.regione.emilia-romagna.it - peiibacn@postacert.regione.emilia-romagna.it

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali