Il docu-film "L'Alba degli Etruschi" presentato a Reggio Emilia

Nell'ambito degli appuntamenti domenicali "Il tè delle Muse" promossi dai Civici Musei di Reggio Emilia, è stato presentato - dopo l'anteprima a Castenaso - il docu-film "L'Alba degli Etruschi" , il video promosso dall'IBC per rivisitare alcuni aspetti della quotidianità nei secoli fra il IX e il VII a.C. Nell'occasione siè parlato anche di rievocazione storica e del suo ruolo nella comunicazione del patrimonio culturale

Nell'anno 2015 il Palazzo dei Musei ha ospitato un'importante mostra "Gli Etruschi e gli altri. Reggio Emilia terra di incontri" dedicata alla presenza etrusca fra il Po, l’Enza e l’Appennino e alle molteplici testimonianze che documentano come Reggio Emilia sia stata, prima dell'avvento dei Romani,  luogo d’incontro tra culture diverse, crocevia di legami tra popoli come Etruschi, Liguri e Celti che avevano scelto questo territorio come sede stabile di stanziamento. Rubiera, S. Ilario d'Enza, Servirola S. Polo, Bibbiano sono  alcuni dei maggiori luoghi che, a partire  dal secondo Ottocento e dalle ricerche di Gaetano Chierici, uno dei fondatori della moderna archeologia preistorica, sono stati  teatro di accoglienze, vedendo il gruppo etnico dominante nel territorio reggiano aprirsi all'arrivo e all'integrazione sociale di stranieri provenienti da altre terre dell'Italia e dell'Europa antiche.

Una serie di conversazioni hanno accompagnato l'iniziativa espositiva, approfondendo temi e argomenti strettamente collegati al filo conduttore della mostra. Domenica 19 aprile 2015 è stata la volta  della presentazione del docu-film "L'Alba degli Etruschi. Aspetti e testimonianze della cultura villanoviana" realizzato dall'Istituto Beni Culturali per valorizzare il patrimonio museale regionale e far conoscere la cultura materiale legata agli esordi della civiltà etrusca, nei secoli fra il IX e il VII a.C, quando in Emilia-Romagna e in larga parte dell'Italia si sviluppa l'aspetto culturale noto come villanoviano, precursore protostorico, appunto, degli Etruschi.

Alla presenza di alcuni rievocatori, protagonisti del docu-film,  in costumi e accessori dell'epoca, la proiezione sarà anche l'occasione per approfondire il tema della rievocazione storica e dell'archeologia ricostruttiva, alle quali sempre più spesso si fa ricorso come strategia di comunicazione culturale che, alla correttezza scientifica, associa  forme di edutainement, ovvero di intrattenimento educativo per rendere la didattica dell'antico più vicina alle aspettative e all'apprezzamento del pubblico.

Un film di Corrado Re, Nico Guidetti e  Jeris Fochi, promosso da IBC – Servizio Musei e Beni Culturali. Produzione esecutiva di Media Vision  Cine & Video e Res Bellica, musiche di Francesco  Landucci, grafica DVD di Beatrice Orsini, coordinamento di Fiamma Lenzi

Azioni sul documento

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/01/18 18:40:00 GMT+2 ultima modifica 2019-01-23T12:41:00+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina