Archivio delle iniziative di valorizzazione

Vivere il passato. Una giornata nell'antica Roma

La rassegna "Incontri con il Passato", promossa congiuntamente dal Museo della Preistoria di S. Lazzaro di Savena e dall'IBC - nel 2009 all’insegna delle celebrazione per il bicentenario della nascita di Charles Robert Darwin - è proseguita con Alberto Angela, noto giornalista televisivo e saggista, titolare di seguitissimi programmi dedicati alla scoperta e alla conoscenza del passato e dei suoi molteplici aspetti.

Villanoviani in Serbia

Dopo la partecipazione del docu-film dedicato alla cultura villanoviana prodotto dall'IBC al Festival del Film Archeologico di Belgrado, giunto alla sua XVII edizione, grazie al tramite dell'Istituto Italiano di Cultura nella capitale serba, il filmato ha presentato questa testimonianza delle antiche culture dell'Italia in diverse rassegne organizzate nei musei di altre città serbe durante l’anno 2016.

"Villanova e Verucchio. Un'antica storia comune"

Una mostra dedicata nel 2017 alla storia comune che unisce i due musei tematici emiliano-romagnoli specializzati sulla prima età del Ferro, non solo per la scelta operata da ambedue le istituzioni di illustrare la cultura materiale delle aristocrazie villanoviane, ma anche perché l'indagine nei rispettivi territori fu compiuta nel secondo Ottocento da illustri protagonisti degli esordi dell'archeologia preistorica come i coniugi Gozzadini, Edoardo Brizio e Alessandro Tosi.

Valorizzazione e gestione del patrimonio culturale della romanità

La ricerca, in una dimensione transnazionale, di indirizzi unitari per la conservazione, la valorizzazione e la gestione del patrimonio culturale della romanità, integrate in modo permanente nelle politiche locali, ha costituito l’elemento portante del progetto europeo ROMIT sviluppato nell’ambito dell’iniziativa comunitaria Interreg Cadses (2004-2006)

Una giornata neolitica a Travo

Il Parco archeologico di Travo è stato teatro, durante la quarta edizione della manifestazione "Preistorica" (giugno 2014), di una rievocazione dedicata al Neolitico e interamente realizzata in costume preistorico. Nel corso della manifestazione i visitatori hanno potuto immergersi nell'atmosfera di un villaggio sorto sulle rive del fiume Trebbia molti millenni orsono e rivisitarne la quotidianità. Unica in territorio nazionale su questo tema, la rassegna è stata promossa e realizzata da ArcheoTravo e ha goduto del patrocinio dell'IBC.

Un tesoro di fede al Castello dei Ronchi. Il vetro dorato paleocristiano e la reliquia di Santa Deodata

Quando nel 1985 il Comune di Crevalcore ha acquistato il magnifico complesso architettonico del Castello dei Ronchi, in località Bolognina, con la chiesa attigua, nessuno avrebbe potuto immaginare che proprio questo luogo di culto custodisse un prezioso e ignoto reperto, testimone di antiche forme di devozione perpetuatesi nel tempo. Una giornata di studi, il 28 aprile 2012, per presentarlo.

Un progetto per la didattica del patrimonio archeologico. Gli outputs

Nell’ambito del progetto strategico comunitario ParSJAd - Parco Archeologico dell’Alto Adriatico, l’Istituto Beni Culturali, avvalendosi del supporto tecnico di Amphora Soc. Cop., ha intrapreso nel 2011 lo sviluppo di un'azione finalizzata a migliorare e a qualificare, in una logica di rete, la didattica e la comunicazione del patrimonio archeologico regionale. Ecco i materiali prodotti.

Un ospitale per pellegrini presso il ponte dell'Idice

Terzo e ultimo appuntamento del ciclo "Tra Romanità e Medioevo. Materiali e documenti per riscoprire l'identità storica di S. Lazzaro di Savena", una serie di incontri per fare il punto sulle origini della città e sul suo divenire storico attraverso la presentazione di nuove indagini archeologiche, di studi di dettaglio, di ricerche sulle fonti.

Un nuovo cantiere di restauro archeologico a Cattolica: il sito preistorico dell'area VGS

Adottando un orientamento metodologico che ha confermato la sua piena validità, anche nell'estate 2012 il Servizio Musei dell'IBC ha promosso progetti di conservazione e restauro di beni archeologici, destinati a studenti e specializzandi di questo ramo disciplinare. La formula prescelta - quella dei cantieri-scuola - si è infatti rivelata la più adatta ad offrire ai giovani un'opportunità per far loro prendere contatto concreto con l'insieme dei processi di gestione del patrimonio dell'antichità.

Un giorno all'interno di un villaggio villanoviano

Il modello a grandezza naturale di un'abitazione della prima età del Ferro realizzato grazie al sostegno dell'IBC ha offerto lo spunto per un'esposizione (Museo MUV di Castenaso - inaugurazione 13 ottobre 2018) che ripercorre la quotidianità protostorica attraverso una serie di attrezzi e utensili impiegati nelle più svariate attività giornaliere di questa lontana epoca della storia.

The Dawn of the Etruscans

L'IBC ha promosso la realizzazione della versione inglese del docu-film dedicato alla cultura villanoviana. Dopo la partecipazione a diverse rassegne italiane dedicate alla cinematografia e al documentario archeologico, il filmato è stato candidato ad altri festival tematici in programma nel 2016 in diversi paesi europei.

Rivivere e comunicare il passato. Le presentazioni

Sono disponibili alcune delle presentazioni (ppt) che hanno accompagnato le relazioni al workshop "Rivivere e comunicare il passato. Il contributo della rievocazione dell'evo antico al marketing museale e territoriale", organizzato nell'ambito del progetto PArSJAd - Programma per la cooperazione transfrontaliera Italia-Slovenia 2007/2013

Workshop formativo "Rivivere e comunicare il passato"

Il 26 maggio 2012 ha avuto luogo presso l'Aula G. Prodi (Bologna, Complesso di San Giovanni in Monte) un workshop sul tema della rievocazione storica come strumento di promozione del patrimonio museale e dell’eredità culturale del territorio. L'incontro, promosso dall'IBC in collaborazione con il Dipartimento di Archeologia dell'Università di Bologna, aveva carattere formativo e informativo ed era rivolto agli operatori museali e culturali interessati, ai rievocatori, agli studenti e specializzandi in archeologia.

Risultati del progetto "In profondità senza scavare"

Presentazione dei risultati del progetto "In profondità senza scavare", che intendeva mettere a fuoco il ruolo determinante di tecnologie facenti capo all'archeologia preventiva (geomatica e geofisica applicate all’archeologia, gestione dei dati in ambiente GIS ) nei progetti di ricerca archeologica non distruttiva in aree urbane a rischio sismico, stratificate e a continuità di vita

Ramberto Malatesta torna a Sogliano

La mostra dedicata alla figura di Ramberto Malatesta, conte di Sogliano, esponente di un ramo minore della blasonata famiglia e inedita figura di letterato, filosofo, astrologo, alchimista, ha fatto tappa a Sogliano al Rubicone .

Ramberto Malatesta: mente sublime & anima oscura: una monografia e una mostra

Un'importante monografia e una mostra dedicati alla figura di Ramberto Malatesta, conte di Sogliano, esponente di un ramo minore della blasonata famiglia e inedita figura di letterato e filosofo (ma anche astrologo, mago e alchimista) sulla quale fino ad oggi si contavano solo poche citazioni e notizie frammentarie.

Quando l'archeologia si trasforma in romanzo

Nell’ambito del programma di manifestazioni legate all’apertura del Preistopark, sabato 22 novembre 2008 presso la Sala di Città della residenza municipale di S. Lazzaro di Savena, l’archeologo e saggista Valerio Massimo Manfredi ha tenuto una conversazione sul tema “Il romanzo della storia”. L’iniziativa era promossa dal Comune di S. Lazzaro di Savena-Assessorato alla Qualità Culturale, dal Museo della Preistoria “Luigi Donini” e dall’IBC.

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/12/18 12:38:08 GMT+2 ultima modifica 2019-12-18T12:38:22+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina