Valorizzazione dei musei e del patrimonio archeologico

Migliorare la conoscenza del patrimonio archeologico dell'Emilia-Romagna e dei suoi musei e promuoverne la "tutela attiva" da parte delle comunità insediate sul territorio costituiscono una delle principali linee di azione dell'IBC.

La valorizzazione archeologica ha come finalità primarie la diffusione dei risultati della ricerca e dello studio sulle raccolte e collezioni museali che conservano testimonianze e documenti dell'antichità, la progettazione di eventi  che avvicinino il pubblico alla comprensione del passato, dei suoi fenomeni, della sua cultura materiale, il sostegno alle azioni di riqualificazione delle sedi museali, l'utilizzazione e la fruizione pubblica sotto qualsiasi forma dell'eredità culturale del mondo antico.

Ampia è la gamma di percorsi operativi volti a raggiungere gli obiettivi di valorizzazione: attività espositive sui temi del passato e della memoria storica, corsi di orientamento/avviamento al lavoro, pubblicazioni, saggi, testi didattici e guide per favorire la conoscenza delle culture antiche e delle aree di particolare valore archeologico-naturalistico, mappature su base cartografica di archeositi e geositi, fruizione di beni archeologici nella loro dimensione territoriale e paesaggistica.

L'IBC è coinvolto, a diverso titolo, in numerosi progetti e iniziative a carattere locale, nazionale e internazionale dedicati all’antico e alle sue diverse manifestazioni e partecipa o ha fatto parte in partnership con altri paesi europei a diversi programmi di iniziativa comunitaria.

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina