MUV - Il percorso museale

MUV Museo e Centro di documentazione sul villanoviano, l'esterno dell'edificioIl percorso si snoda  nei due piani dell'edificio museale a partire da una grande videoinstallazione in cui le figure di Giovanni e di Maria Teresa Gozzadini accolgono il pubblico nell'ex fienile, già di proprietà della nobile famiglia, e raccontano la loro vita e le loro "imprese" acheologiche.  Attraverso una serie di "finestre"  narrative viene successivamente tratteggiato lo sviluppo della cultura villanoviana nella penisola italiana, illustrandone anche le manifestazioni in area bolognese e le testimonianze individuate nel territorio di Castenaso.

Museo Civico Archeologico di Bologna, vaso a diaframma dalla necropoli villanoviana di Caselle di S. Lazzaro, scoperta da Giovanni GozzadiniL'allestimento prosegue al piano superiore con l'esposizione  della stele di Marano e con  una serie di moduli espositivi che sviluppano il tema del rituale funebre e delle tipologie sepolcrali tipiche del Villanoviano, facendone emergere i tratti distintivi, evidenziando le caratteristiche degli oggetti di accompagno funebre e sottolineandone il valore "comunicativo" e sociale, così come quello attribuito ai diversi aspetti del cerimoniale.

Il progetto di allestimento museale è dello studio Bartolini & Fiamminghi Architetti

Per approfondire:

Azioni sul documento

pubblicato il 2012/07/23 15:20:00 GMT+2 ultima modifica 2019-01-14T18:16:00+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina