Incontrare il patrimonio

Smart Lazzaro: nuove tecnologie nell’archivio del San Lazzaro

Gli studenti del Liceo delle scienze umane “Matilde di Canossa” di Reggio Emilia hanno esplorato le storie di sofferenza e guarigione conservate nell’Archivio dell’ex ospedale psichiatrico della città.

Visto l’interesse dimostrato dagli studenti per i materiali originali, si è deciso di far SmartLazzaro loro  intraprendere ricerche sui documenti, da rendere fruibili a tutti tramite nuovi strumenti.
Per i temi che si affrontano nel corso degli studi, il Liceo è naturalmente aperto ad approfondimenti sui temi legati alla psichiatria e alla sua storia; al tempo stesso l’Archivio è interessato ad ampliare le collaborazioni con le scuole, con modalità più coinvolgenti delle normali visite guidate.

 

Quali attività sono state realizzate per portare a termine il progetto e dove si sono svolte?

Gli studenti hanno svolto prima una visita guidata al Museo di storia della psichiatria (sito nella stessa area dell’ex San Lazzaro), poi una prima visita di orientamento all’Archivio. Dopo aver scelto dieci temi di interesse, si sono divisi in dieci piccoli gruppi per la ricerca in archivio e la redazione dei testi. Infine, a scuola, le due classi riunite hanno illustrato e commentato i lavori svolti. Nel frattempo gli insegnanti hanno frequentato un corso di aggiornamento sul tema delle neuroscienze.

 

Quali prodotti o iniziative sono stati realizzati, e come?

Sono stati realizzati dieci testi basati su quanto emerso dalla ricerca in archivio, su dieci tematiche scelte dai ragazzi dopo le prime visite orientative; la creazione delle pagine web su cui caricare questi contenuti e dei QRcode da collocare al Museo è stata affidata a una ditta esterna. Tutte le attività sono state documentate con fotografie realizzate dagli studenti. I ragazzi hanno svolto due mattine di ricerca in archivio, divisi in piccoli gruppi (4/5 studenti), supervisionati da insegnanti e archivista. Hanno poi elaborato una prima bozza di testo, che è stata rivista e commentata in due mattinate a scuola, una delle quali con un esperto di comunicazione.

 

Scheda tratta dal volume: "Io amo i beni culturali. Concorso di idee per la valorizzazione dei beni culturali. I progetti vincitori della III edizione. Anno scolastico 2013-2014"

 

Galleria immagini


Scuola: Liceo delle scienze umane “Matilde di Canossa” di Reggio Emilia
Archivio: Archivio dell’ex ospedale psichiatrico San Lazzaro di Reggio Emilia
Altri partner: Museo di storia della psichiatria di Reggio Emilia
Classi coinvolte: 6 classi di liceo
Studenti coinvolti: 150 alunni 
Web: www.liceocanossa.gov.it;
Email: chiara.bombardieri@ausl.re.it; annamagnani.1@libero.it

Azioni sul documento

pubblicato il 2014/11/11 16:30:00 GMT+2 ultima modifica 2019-12-04T16:46:19+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina