Incontrare il patrimonio

LibertAria: libertà negata, libertà combattuta, libertà ricercata, libertà celebrata

Sulle tracce della libertà tra i documenti otto-novecenteschi dell’archivio storico del Liceo “Laura Bassi” di Bologna, del Museo bolognese del Risorgimento e dell’Istituto storico Parri Emilia-Romagna.

Da anni il Liceo “Laura Bassi” di Bologna promuove azioni di ricerca archivistica sul proprio lungo passato LibertAria (che data dal 1860), per farne emergere gli aspetti salienti e le radici sulle quali far fiorire il futuro.
In questa prospettiva il progetto ha voluto coinvolgere gli studenti in percorsi che rendessero evidenti, mediante l’accesso diretto ai materiali archivistici, la metodologia della ricerca storica e insieme il continuo legame tra le microstorie della scuola e di singoli individui (studenti e professori) e la grande storia di rilevanza internazionale.
Inoltre la tematica prescelta – la riflessione sulla libertà, la sua negazione e la sua riconquista – si prestava particolarmente alle finalità educative proprie della scuola.

L’iniziativa nasce nel contesto di una collaborazione pluriennale con altre istituzioni cittadine deputate alla tutela documentaria e alla ricerca storica: il Museo civico del Risorgimento e l’Istituto per la storia e la memoria del Novecento “Parri” Emilia-Romagna.

 

Quali attività sono state realizzate per portare a termine il progetto e dove si sono svolte?

A scuola e presso l’Istituto “Parri” sono stati portati a termine:

  • incontri seminariali su fascismo, antifascismo e resistenza a Bologna;
  • l’esame dei registri annuali dei corsi superiori del Regio Istituto Magistrale “Laura Bassi” degli anni 1937-1945, con la schedatura delle classi e l’analisi dei riflessi del conflitto sulla vita scolastica;
  • l’esame comparativo dei registri annuali degli anni 1937-1938 e 1938-1939;
  • l’individuazione degli alunni ebrei colpiti (o risparmiati) dalle leggi razziali e la ricerca degli stessi nei registri dei privatisti e in quelli delle tasse;
  • la ricostruzione delle storie individuali;
  • nel database dei partigiani di Bologna, elaborato dal Dipartimento di storia culture civiltà dell’Università di Bologna, la selezione degli studenti e dei diplomati presso un istituto magistrale e la ricerca degli stessi nei registri annuali del “Laura Bassi”;
  • la ricerca degli alunni/e partigiani/e nei database on line del Museo del Risorgimento e dell’Istituto “Parri”, con la ricostruzione delle storie individuali;
  • l’ esame di alcuni documenti originali relativi agli alunni antifascisti/partigiani;
  • l’esame degli incartamenti della segreteria pertinenti all’arco cronologico 1937-1960, alla ricerca di tracce dell’applicazione delle leggi razziali, delle modalità di repressione attuate dalla Repubblica sociale italiana e della celebrazione della lotta antifascista nel dopoguerra;
  • un approfondimento del contesto storico-letterario e artistico attraverso opere di autori italiani ed europei.

 

Quali prodotti o iniziative sono stati realizzati, e come?

Sono stati portati a termine:

  • un volume sui risultati della ricerca e sui principali materiali archivistici, scaricabile gratuitamente dal sito dell’editore BraDypUS, dal sito del Liceo “Laura Bassi” e da quelli delle istituzioni partner del progetto;
  • schede di implementazione del database on line La memoria di Bologna.

I testi di sintesi sono stati curati dalle insegnanti e dal personale del Museo e dell’Istituto “Parri”; le schede e i materiali di approfondimento (testi, immagini) sono stati realizzati dagli studenti con la consulenza delle insegnanti. L’assemblaggio dei materiali e l’edizione sono stati curati da BraDypUS, le schede di implementazione web dal personale del Museo.

 

pdf Scheda tratta dal volume: "Io amo i beni culturali. Concorso di idee per la valorizzazione dei beni culturali. I progetti vincitori della III edizione. Anno scolastico 2013-2014"

 

 

I risultati del progetto

pubblicazione "Maestre (e maestri) d'Italia. I 150 anni del Liceo "Laura Bassi"

 Galleria immagini

Scuola: Liceo “Laura Bassi” di Bologna
Archivio: Museo civico del Risorgimento di Bologna
Altri partner: Istituto per la storia e la memoria del Novecento “Parri” Emilia-Romagna, BraDypUS Communicating Cultural Heritage s.a.
Classi coinvolte: 5 classi di liceo
Studenti coinvolti: 122 alunni
Web: laurabassi.it/libertaria
Email: magitani@tiscali.it; museorisorgimento@comune.bologna.it

Azioni sul documento

pubblicato il 2014/11/11 16:30:00 GMT+2 ultima modifica 2019-12-04T16:46:27+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina